il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Vallo di Diano: ancora furti

 

Antonio Citera

Dopo i numerosi colpi che i soliti ignoti hanno effettuato nella scorse settimane in diversi Comuni del Vallo di Diano, nella notte tra sabato e domenica, la storia si ripete, presa di mira una tabaccheria di Teggiano. Furto nella notte tra sabato e domenica presso la tabaccheria n° 13  di proprietà di Antonio Carrano sita in località Piedimonte nel comune di Teggiano, il bottino è di circa 20 mila euro, anche se i conteggi sono da ultimare, i ladri, sono entrati nel locale, scardinando con una seghetta le inferriate di una finestra. Hanno portato via stecche di sigarette e schede telefoniche con maestranza da professionisti, senza destare il minimo sospetto. Per ora nessun testimone è in grado di ricostruire l’accaduto, agiscono di notte tra le 3 e le 4, cogliendo nel sonno più profondo le vittime, probabilmente si muovono a piedi per non fare rumore, elementi questi che sono al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Sala Consilina al comando del Capitano Domenico Mastrogiacomo, i quali stanno cercando di carpire l’esatta dinamica del furto, ed eventuali collegamenti con altri colpi che da settimane si verificano in tutto il Comprensorio. A lanciare l’allarme è stato invece lo stesso proprietario della tabaccheria, Antonio Carrano,che alle 7 del mattino, come ogni giorno, recandosi al negozio, ha visto già all’ingresso le tracce del  furto. Incredulo, si è recato sul retro, ed ha trovato conferma su quanto era accaduto. “Hanno divelto l’inferriata della finestra -racconta lo stesso Carrano, ancora scosso per l’accaduto, e con molta difficoltà, e pochissime informazioni, tenta di abbozzare una prima sommaria ricostruzione dell’accaduto, e dei danni subiti-  Non mi sono accorto di niente ho un sonno molto profondo, perché la mattina devo alzarmi presto, sono spaventato e sconcertato per quanto accaduto, noi tabaccai, siamo ormai diventati il bancomat dei delinquenti”. Tanta paura dunque nel Vallo di Diano per il ripetersi di furti in abitazioni e negozi, già nei giorni scorsi infatti, una decina di appartamenti furono derubati a Polla, altri a Sala Consilina, ed ancora ad Auletta, misure di sicurezza imponenti sono state prese dai carabinieri che effettuano pattugliamenti e posti di blocco nelle strade del Vallo di Diano, invitano alla cautela, ed esortano tutti i cittadini, a segnalare tempestivamente al 112 qualsiasi presenza sospetta nei pressi delle loro abitazioni, auto, o semplicemente di segnalare qualsiasi persona mai vista prima, per facilitare le indagini. Tensione alle stelle dunque che potrebbe indurre gli stessi cittadini ad organizzare ronde notturne per sgominare la banda di malviventi. Già negli anni scorsi, situazioni del genere si sono verificate nel territorio del Vallo di Diano, poco più di un anno fa infatti, anche a Sala Consilina fatti simili portarono alla paura ed all’allarmismo i cittadini, le indagini condotte dai carabinieri della locale stazione, inchiodarono  una banda di ladri proveniente dall’hinterland napoletano.

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.