il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Estate e diete last minute…

 

Giovanna Senatore

Tempo d’estate, tempo di diete last minute e tempo di svariati consigli su comeritornare in forma. Cerchiamo di essere onesti: è possibile recuperare in pochesettimane gli errori alimentari di un lungo inverno: periodo in cui stress, sedentarietàe abbuffate l’hanno fatta da padrone? La risposta è NO!!!Non lasciamoci trarre in inganno: se i kg da perdere sono pochi con qualche sacrificioe con un po’ di attività fisica possiamo smaltirli senza problemi; ma se siamo inevidente sovrappeso, cerchiamo di essere realisti e usiamo la testa, quest’anno laprova costume non la supereremo. Non importa, non è per questo che dovremmo stare lontano dal mare a rimuginare sul nostro peso eccessivo, ma usiamo questo tempo per mettere in pratica i buoni propositi impegnandoci in un piano alimentare a lungo termine con l’aiuto di un professionista, in questo modo supereremo brillantemente la prova costume dell’ estate prossima. Cominciare una dieta in piena estate può risultare meno arduo, la stagione estiva ci offre degli alimenti appetitosi e gustosi a basso contenuto calorico, la frutta e la verdura in questo periodo sono le più varie e gustose, per cui non avremmo scusanti nell’affiancare al nostro pasto un abbondante piatto di verdura sbizzarrendoci nelle ricette più varie che risulteranno una delizia per il nostro palato senza incidere sulla linea. Inoltre in estate trascorriamo molto più tempo fuori casa rispetto all’inverno e ciò vuol dire più movimento; possiamo approfittare di questo periodo per cimentarci in un nuovo sport che farà bene non solo al nostro corpo ma anche e soprattutto alla nostra mente.In questo modo la dieta risulterà meno faticosa e soprattutto ci darà ottimi risultati e l’estate la trascorreremo sorridendo perché, nonostante i kg in più, ci sentiremmo bene, e soprattutto ci sentiremmo forti e pronti a continuare la dieta per tutto il tempo necessario a raggiungere gli obiettivi prefissati. Detto questo se i chilogrammi da perdere sono pochi, non sarà difficile smaltirli, anche perché spesso più che grasso è gonfiore dovuto ad accumulo di tossine: eliminiamo, quindi, i cibi grassi , i fritti, riduciamo i dolci e aumentiamo il consumo di frutta e verdura fresche così da dare una mano al fegato a “ripulire l’organismo. Ricordiamoci, inoltre, di bere tanta acqua evitando le bibite gassate e/o troppo zuccherate. Sulla spiaggia dedichiamo parte del nostro tempo ad una nuotata, una passeggiata o ad un qualsiasi sport, e scegliamo menu freschi e salutari: un buon piatto di pasta fresca con della verdura, una ghiotta insalata di riso o un’appetitosa insalata di pollo. Se preferiamo il panino evitiamo quello con salumi a favore di un panino con frittata di verdure così da avere un pasto completo: carboidrati del pane, le proteine dell’uovo, le vitamine e le fibre della verdura. La frutta fresca deve essere sempre presente con la sua ricchezza in vitamine, sali minerali e zuccheri semplici facilmente assimilabili, ma attenti a non esagerare, sappiamo bene che gli zuccheri favoriscono l’aumento di peso. Il gelato non può sostituire un pasto in quanto non possiede tutti i nutrienti di cui abbiamo bisogno, ma può essere uno spuntino gustoso e rinfrescante, scegliamo una coppa alla frutta e nel pasto successivo limitiamo l’assunzione di carboidrati o almeno facciamo una bella corsa sulla spiaggia.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.