il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Paganese stellare, Nocerina distrutta

 

Fabio Gioia

Nel neutro di Chieti, senza tifosi, in un clima surreale per un derby campano, la Paganese esce vincitrice contro una Nocerina, costruita per un campionato superiore, regalando ai proprio tifosi 3 punti, importantissimi in ottica salvezza, ma che permettono, in un girone di ferro come quello del girone B, permette anche si sognare dato che la distanza dal quinto posto, ultimo posto per l’accesso ai play off, è di soli 2 punti. Ovviamente questo per la Paganese è un sogno, che forse rimarrà tale, ma che se vediamo gli “Azzurrostellati” visti contro i “Molossi” possono diventare anche realtà. La Pagenese inizia subito con il piede giusto e si porta in vantaggio al sesto minuto con Girardi, risultato che passa un quarto d’ora e che viene raddoppiato da Calvanese. La partita sembrava già chiusa, ma al 28esimo c’è un rigore che può aprire la partita, ma la partita non si riapre dato che Merino dal dischetto si fa parare il rigore da Marruocco.Inizia la seconda frazione e la Paganese è sempre in attacco e al 63esimo Scarpa sigla il tris, partita che non avrebbe più niente da regalare, ma nel finale la partita regala altri due goal, il primo della Nocerina, che sigla con Negro, il classico goal della bandiera, e all’82esimo Scarpa cala il poker, con doppietta personale, che butta la Nocerina verso i play out, e la Paganese verso i play off.la Paganese dell’ex granata Grassadonia dominano una Nocerina costruita per un campionato di serie B e rientrano a Pagani con 3 punti in più in tasca che portano gli “Azzurrostellati” a soli 2 punti dai play off, che anche se rimangono quasi impossibili in un girone di ferro come quello del girone B

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.