il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“1535 Carlo V ne la Terra de la Sala”XX edizione della Rassegna di Arti Mestieri ed Usanze dal 1 Agosto 2014 al 3 Agosto 2014 Centro Storico – piazza Umberto I Sala Consilina (SA)

 da Uff. Stampa

E’ una bellissima Rievocazione Storica, che rivive la sontuosa accoglienza organizzata a Sala in occasione del passaggio dell’Imperatore Carlo V, nel 1535 di ritorno dalla spedizione di Tunisi.

Patrocinata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Campania e Comune di Sala Consilina, la manifestazione, organizzata dall’Associazione Arte e Mestieri Diego Gatta, rappresenta ormai un appuntamento fisso per migliaia di persone che apprezzano soprattutto l’altissima qualità degli spettacoli, messi in atto da artisti provenienti da tutta Italia e la genuinità dei migliori piatti della tradizione gastronomica salese.

Scenario della manifestazione sono le caratteristiche viuzze e le piazzette dei quartieri di Santo Stefano e Sant’Eustachio, che in tre serate di Storia e Spettacolo fanno rivivere la suggestiva atmosfera cinquecentesca. Si possono ammirare portali in pietra, visitare gli antichi palazzi gentilizi (Vairo, Favata, De Vita) appositamente aperti al pubblico e la Grancia di San Lorenzo, storica dipendenza annonaria della Certosa di Padula, visitare il Museo Antiquarium, nonchè le numerose Chiese (San Giuseppe, Santo Stefano, Sant’Eustachio, San Leo. Madonna del Monte) che mantengono inalterato il fascino di un tempo.

I gruppi partecipanti quest’anno alla rievocazione storica e gli spettacoli che offriranno ai visitatori sono i seguenti:

- Torneo dei campioni de la Terra de la Sala e sfida con i Saraceni provenienti da altra terra; mercato rinascimentale; accampamento militare e mercato arabo a cura della COMPAGNIA SAN GIORGIO E IL DRAGO di Milano;

- spettacolo di sbandieratori a cura della associazione “Sbandieratori della Città di Jesi (Il vento del Medioevo)” ;

- Musiche e percussioni a cura dell’associazione TRIO LES TRE D’OIGNONS di Udine;

- Spettacolo di Alto/Basso volo e parco rapaci a cura dell’Associazione DE ARTE VENANDI di Melfi;

- Trombonieri e tamburini a cura dell’associazione BORGO SCACCIAVENTI di Cava dei Tirreni (SA);

- Compagnia teatrale La Cantina delle Arti in “Pulcinella Racconta Sala” di Enzo D’Arco;

- a cura della Compagnia Piccolo Nuovo Teatro: parata di accompagnamento al corteo storico;

- Sabato 3 agosto, in Piazza Umberto I alle ore 23 e 30 spettacolo notturno “LE STAGIONI DELL’AMORE” a cura della Compagnia Piccolo Nuovo Teatro, per la prima volta nell’italia meridionale:

“L’Amore che strugge le anime fino a farle piombare nell’abisso o le porta così in alto da far mancare loro il respiro, le coinvolge, le congiunge, le separa”

La vicenda che ispira lo spettacolo viene raccontata da una stramba e coloratissima compagnia di guitti che irrompe nella scena sopra un carro mobile per narrare al pubblico presente nella piazza il controverso amore.

Lo sviluppo narrativo è incalzante, dal racconto alla scena, dove irrompono attori su trampoli o artisti di strada a terra indossando strutture di fuoco e pirotecniche che creano un forte impatto visivo, grandi pupi e costumi bellissimi ispirati a Klimt ne completano la suggestione scenica.

- Ospiti d’eccezione della XXI edizione i Tamburini “Emma Magini” di Camerino, protagonisti della Corsa alla Spada e Palio della Città di Camerino (MC).

DOMENICA 3 AGOSTO ARON MARZETTI NEL RUOLO DI CARLO V


Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.