il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Festa nel bosco PERITO (Sa) dal 6 al 13 AGOSTO

IL PRESIDENTE

Dott. Cirillo Pasqualino

Il Cilento con i suoi piccoli borghi arroccati sulle cime delle montagnole è terra ricca di folclore storia e tradizioni una morfologia territoriale collinare ricca di olivi, castagni e cerri e di strade sinuose e panoramiche che producono un fascino seducente e ammaliante.

Visitare il “Cilento” significa partecipare a una sorta di “turismo perfetto” per vivere delle esperienze decisamente gradevoli sia dal punto di vista naturalistico che culturale che gastronomico.

A Perito(Sa) piccolo borgo arroccato a 484 m. s.l.m. nel “cuore” del Cilento si tiene da 34 anni la celebre e rinomata FESTA NEL BOSCO ambientata nello splendido scenario naturale di un annoso bosco di castagni che di sera (inizio ore 19:30) lo rende ancora più affascinante e suggestivo.

Comodamente seduti a tavolo, la degustazione dei prodotti tipici inizia con La FRESELLA con il pomodoro fresco e il CAPICOLLO insieme al FORMAGGIO DI CAPRA FRESCO rigorosamente del luogo, continua con le PENNE o gli opulenti CAVATIELLI, abilmente impastati a mano e “cavati” dalle donne del paese, entrambi conditi da un gustoso e denso sugo di castrato, oppure alla boscaiola (funghi e carne trita) o sugo semplice fatto solo con pomodoro, i secondi con il gustoso CASTRATO cotto nel sugo, Il SOFFRITTO DI MAIALE, la BISTECCA e i SAUZICCHIEDDI alla brace, tutto da gustare con i saporiti e abbondanti contorni di CIAULA, (la Ciambotta – peperoni, melanzane e patate e pomodori profumati di basilico e cipolla), di MINESTRA STRETTA, antica pietanza di patate e bietole schiacciate e scaldate soffritte insieme, le PATATINE FRITTE, LINSALATA di pomodoro e infine la frutta UVA e MELONE tutto accompagnato da un fragrante pane cotto a legna e da un profumato vino locale, inebriante e dissetante.

Un’autentica gioia per il palato ma anche l’occasione per una serata trascorsa in un ambiente pienamente naturale in cui, nel corso degli anni, la pazienza e l’impegno dell’Ass. PROLOCO e dei suoi soci, hanno ritagliato piccoli sentieri, spiazzetti in cui lunghi tavoli di legno riescono ad offrire un posto in cui il lavoro dell’uomo ha soltanto arricchito la natura senza stravolgerla.

Le varie figure impiegate alla manifestazione (cuoco, assistenti, sparecchiatoveli, camerieri, arrostitori, porgivino, porgivivande ecc. circa 100 unità) sono gente del posto, ragazzi e ragazze che offrono la propria disponibilità alla collaborazione, contribuendo, in modo sostanziale a un programma ideologico orientato a far sentire ciascun cittadino protagonista della vita sociale del luogo.

La ProLoco è un’Associazione di volontariato fatta da persone che dedicano il proprio tempo libero alla crescita e allo sviluppo sociale e culturale del territorio. La Festa Nel Bosco è sicuramente la Madre di tutte le iniziative che l’Associazione Proloco organizza essa rappresenta, nel contesto estivo di Perito e del territorio Cilentano, un momento culturale e formativo di rilevante importanza e una pregevole espressione di comunicazione e di aggregazione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.