il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Ti aspettiamo Goffredo”

 

 

Antonio Citera

 

SANZA – Stabili ma critiche le condizioni di salute di Goffredo, il centauro di Sanza coinvolto sabato scorso in un terribile incidente stradale. Dopo due lunghi interventi chirurgici, uno al Ruggi di Salerno e l’altro al Cardarelli di Napoli dove è tutt’ora ricoverato in rianimazione, Goffredo lotta tra la vita e la morte. Un incidente pauroso, un camion adibito al trasporto animali che, improvvisamente ha tagliato la strada alla moto che percorreva l’arteria. Un attimo è Goffredo era  lì per terra. L’arrivo dei primi soccorsi e poi la folle corsa al Ruggi di Salerno per salvare la vita al giovane Bikers. La dinamica è al vaglio degli inquirenti che grazie all’ausilio delle testimonianze raccolte sul posto prima hanno incastrato l’autista del camion fuggito via dopo il sinistro e poi hanno ricostruito l’esatta sequenza dell’impatto provocato probabilmente da una manovra azzardata del mezzo pesante. L’uomo alla guida è stato arrestato per omissione di soccorso e lesioni colpose, arresto poi confermato anche se parzialmente dal PM di Lagonegro e, sostituito in obbligo di firma. Intanto i familiari di Goffredo aspettano con ansia i vari bollettini medici che si susseguono, sperano nel miracolo di poter presto riabbracciare il loro caro. Ansia anche tra gli amici, tanti, che stretti nel dolore esprimono vicinanza alla moglie, alle figlie, ai genitori. Appassionato di moto Goffredo, cavalca la sua Honda con grazia e sempre nel rispetto delle regole, ama la sua moto Goffredo, al punto da parlarne con tutti. Il giorno prima dell’incidente, ero davanti alla scuola, routine per me, aspettavo l’uscita di mio figlio. Quel giorno c’era anche lui, seduto su una panchina. Dopo un saluto comincia a parlarmi della moto: << Tonino, la voglio vendere, è in perfetto stato, freni nuovi, gomme nuove, praticamente un gioiello. Il mio sogno è quello di comprare una 883 Harley >>. Parole che testimoniano la sua cura verso la passione per le due ruote. Prima la sicurezza e poi il divertimento questo il suo motto. << Ti aspettiamo Goffredo >> . Questo è il desiderio di tutti, di chi ti conosce e  non, dei tuoi FRATELLI BIKERS che confidano nella tua forza e nel tuo desiderio di vivere e di tornare più forte di prima.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.