il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Assostampa: cena al Polo !!

Maddalena Mascolo

SALERNO – La torta fiammeggiante ha chiuso una serata degna di essere ricordata. Una quarantina di giornalisti salernitani, tra i tanti iscritti all’Associazione della Stampa di Salerno, si sono dati appuntamento presso il Polo Nautico per la classica conviviale di fine anno. Una cena sobria ma con un menù assolutamente rispettabile: antipasti vari, due primi, un secondo, frutta e torta con un bel drink iniziale. Un aglianico di qualità ha, poi, “fatto la bocca” dei commensali in un’allegra serata tra amici allietata anche dalle note musicali provenienti da una festa in svolgimento nell’adiacente salone della stessa splendida struttura “SMERALDA risto-bar” nel Polo Nautico di Salerno. Una bella serata, dicevo, fortemente voluta dal presidente dell’Assostampa Salerno “Mimmo Focilli” che, accompagnato dall’infaticabile Luigi Carlino, non ha mancato di sottolineare l’intenso lavoro svolto dall’Associazione nel corso dell’anno 2014 attraverso molte difficoltà e, soprattutto, al confronto con la novità dell’anno che è stata rappresentata dalla FPC (Formazione Personale Continuativa) voluta dal governo Letta con un decreto emesso alla fine del 2013. Il presidente Focilli ha garantito il massimo impegno anche per l’anno 2015 annunciando novità di rilievo sempre in materia di FPC. Grazie all’opera ed all’inventiva di Luigi Carlino –ha detto il presidente- nel corso del 2015 l’Associazione organizzerà un corso di lingue con più sedute successive e tali da garantire un buon numero di crediti formativi per tutti coloro che seguiranno i corsi che si terranno nella città di Salerno. Ospite importante della serata il noto giornalista sportivo Gerardo Lo Bosco intervenuto con la signora e la figlioletta; c’era anche il giornalista economico Filippo Ispirato con la giovane moglie; presente, come sempre, Diodoro Maffia il mitico editore-direttore della notissima Radio Bussola 24. Una bella e vaporosa torta ha sugellato la serata con un brindisi finale molto caloroso; poi lo scambio degli auguri di rito e la distribuzione del regalino di Natale che l’Associazione non fa mai mancare. Questa volta, nell’ottica della spending review, il presidente Focilli ha tirato fuori dal cilindro un bel salvadanaio di creta con il logo dell’Associazione e penna con calamaio impressi all’esterno. Tutti felici e contenti, sperando di ritrovarsi l’anno venturo per un’altra serata gradevole.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.