il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“L’Associazionismo come opportunità”: ieri il confronto all’Ufficio Informagiovani

Da Marco Vecchione

PONTECAGNANO – Buona partecipazione e tanti spunti interessanti all’incontro-dibattito “L’Associazionismo come opportunità. Esperienze a confronto”. L’appuntamento, che si è svolto presso l’Ufficio Informagiovani del Comune guidato dal Sindaco Ernesto Sica, si è caratterizzato quale importante occasione di informazione e orientamento con particolare riferimento ai giovani.

Diversi i temi trattati a partire dall’associazionismo come momento di crescita sociale e occupazionale.

“L’associazionismo è fondamentale. E’ un momento di formazione per tanti ragazzi e ragazze, di relazioni e di confronto generazionale” ha dichiarato l’Assessore alle Politiche sociali Francesco Pastore soffermandosi sul ruolo delle Politiche giovanili in Città e sul Piano di Zona “quale risorsa che contribuisce a concretizzare il passaggio tra impegno sociale e impiego”.

Un’analisi attenta e dettagliata sui programmi comunitari Erasmus+ ed Europa creativa è stata, quindi, operata da Luca Coppola, Responsabile del V Settore – Servizio Politiche giovanili del Comune, che ha posto l’attenzione dei presenti sulle opportunità dell’associazionismo. “Il mondo associativo – ha detto – è  condivisione di idee e passioni ma, allo stesso tempo, significa affrontare prospettive reali di sviluppo, accesso ai finanziamenti e sperimentazione in settori specifici”. “L’auspicio – ha concluso il dirigente comunale – è che il nostro Informagiovani possa divenire sempre di più un punto di riferimento per il territorio ampliando, dopo il successo di iniziative quali il servizio civile, le proprie attività”.

Sulla partecipazione attiva si è, quindi, soffermato Carmine Busillo, Coordinatore del Forum dei Giovani della Provincia di Salerno. “I giovani – ha dichiarato Busillo – devono essere vicini alle istituzioni e alla politica intesa quale rappresentanza territoriale. Il Forum è uno strumento di partecipazione  che rende possibile questo avvicinamento. E’ un organismo istituzionale che assume decisioni e viene accompagnato dagli amministratori in un percorso di crescita e partecipazione”. Il Presidente Busillo ha, quindi, elogiato il Comune di Pontecagnano Faiano per le iniziative a favore dei giovani realizzate negli ultimi anni.

Particolarmente interessante anche l’intervento di Federico Marra, Presidente della Consulta delle Associazioni di Pontecagnano Faiano, che ha rappresentato le istanze del proprio organismo e il percorso di raccordo tra Amministrazione e mondo associativo cittadino. “Da quando ho avuto l’onore di assumere questo incarico – ha affermato Marra – ho esternato subito alle associazioni l’idea di rendere la Consulta maggiormente istituzionale con una gestione lineare visto il significativo compito di interfaccia con l’Ente”. Il Presidente Marra, a tal proposito, ha inteso ribadire l’importanza dell’istituzione dell’albo delle associazioni, il cui regolamento è stato approvato nelle scorse settimane dal Consiglio comunale.

Un contributo importante alla discussione è giunto anche da Vincenzo Carrella, dottore commercialista e giornalista economico che, dopo aver analizzato una serie di opportunità relative ai bandi per il mondo associativo, ha posto l’attenzione sul dialogo strutturato. “E’ un bene per ogni amministrazione – ha detto – ricevere proposte concrete e sollecitazioni da parte della cittadinanza e, in questa ottica, il percorso associativo può stabilire uno spazio di confronto e di partecipazione di assoluto rilievo”.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.