il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ANCE: morto il re … viva il Re

Maddalena Mascolo

SALERNO – Ieri mattina si è consumata una nuova tappa della lunga “guerra del cemento” in seno all’ ANCE di Salerno. Ecco il comunicato ufficiale del rinato presidente Antonio Lombardi: “”Il Consiglio Direttivo di ANCE Salerno, riunitosi questa mattina nella sede associativa di via Galloppa, tra altre cose di interesse prettamente associativo, ha deliberato, ad unanimità dei presenti: -di dichiarare decaduto il probiviro Rodolfo Vitolo, disponendo la sua sostituzione con l’avv. Mario Carrato, eletto nel corso dell’assemblea del 22 luglio 2014; -di ritenere priva di ogni effetto e presupposto giuridico la delibera del Collegio dei Probiviri ANCE nazionale n. 2/2015 in quanto il Codice Etico non è mai stato approvato da ANCE Salerno e il potere surrogatorio posto a base della decisione medesima «non trova riscontro alcuno nelle norme che regolano il sistema ANCE». In merito, il Consiglio Direttivo ha inoltre deliberato – sempre ad unanimità di voti – la «piena e incondizionata fiducia al presidente di ANCE Salerno, Antonio Lombardi, nel quale riconosce l’esclusivo legale rappresentante di ANCE Salerno, esprimendogli la più sentita solidarietà per l’aggressione di cui è vittima nello svolgimento dell’incarico al quale è stato democraticamente eletto dall’assemblea degli iscritti ad ANCE Salerno». Salerno, 23 febbraio 2015 – L’Ufficio Stampa””.  Insomma all’ANCE come poco di vent’anni fa si andrà avanti a colpi di carte bollate per molto tempo ancora; seguiremo tappa dopo tappa quest’altra lunga telenovela all’italiana.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.