il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Vedere bene per vivere meglio”: Tre giornate di visite gratuite agli occhi, ecco come è andata.

Antonio Citera

SANZA – Organizzate dal Comune di Sanza ( assessorato alla salute ), le tre giornate dedicate alla prevenzione delle malattie della vista, hanno segnato ancora una volta una buona partecipazione da parte delle persone. Lo screening, effettuato su circa 200 bambini delle scuole dell’infanzia, elementari, medie e, su circa 100 adulti, ha riscontrato un buon risultato generale. Nello specifico, sono stati registrati tra i bambini delle scuole dell’infanzia 9 casi da esaminare con più attenzione, 31 casi nelle scuole primarie e 18 nelle scuole medie. Per lo più, i difetti constatati sono dovuti a malattie comuni come l’occhio pigro, la miopia e qualche caso di astigmatismo. A effettuare le visite, la dr.ssa Lucia Bruno membro dell’Unione Ciechi di Salerno. Tra la popolazione adulta invece, sono da segnalare alcuni casi di cataratta. Da sottolineare che la maggior parte delle persone visitate ha dichiarato che periodicamente, si sottopone a visite oculistiche.

“Giornate come queste – sottolinea la dr.ssa Bruno – sono importanti per effettuare una diagnosi precoce. Spesso, le malattie degli occhi sono subdole e si manifestano a patologia avanzata. Agire in tempo , può salvare la vista”.

Tre giornate importanti dunque, inserite in una programmazione ben definita che l’Amministrazione Comunale ha inserito nel suo diario organizzativo.

“Sensibilizzare la prevenzione con visite gratuite presso il nostro Ambulatorio Comunale- afferma l’assessore Enza D’Onofrio –. Mettiamo a disposizione medici di esperienza per dare un servizio importante ai nostri cittadini con lo scopo di prevenire (se necessario) patologie che potrebbero cambiare la vita se non curate in tempo “.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.