il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

I Giovani Imprenditori istituiscono un fondo per la solidarietà

 

Filippo Ispirato

SALERNO – Presso la sede di Confindustria Salerno ha avuto luogo in settimana la firma del Protocollo tra il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Salerno e la Fondazione della Comunità Salernitana Onlus.

Il Protocollo prevede l’attivazione di un “Fondo Giovani Imprenditori Confindustria Salerno” presso la Fondazione della Comunità Salernitana Onlus, .

Il fondo sarà finalizzato a sostenere progetti di utilità sociale promossi da organizzazioni ed enti senza scopo di lucro che operano nei settori di intervento della Fondazione. In particolare, i Giovani Imprenditori intendono raccogliere donazioni per sostenere progetti di utilità sociale in diversi settori quali quello della sanità, istruzione, formazione, cultura e ambiente, settori che in periodi di crisi come questo risentono maggiormente di tagli di risorse finanziarie e che vanno a colpire, generalmente, le fasce più deboli della popolazione.

“Già da qualche anno abbiamo indirizzato la nostra azione anche nel solco della solidarietà – dichiara Francesco Giuseppe Palumbo, Presidente dei Giovani Imprenditori salernitani. Riteniamo infatti che accanto alle attività istituzionali che ci vedono promotori della cultura d’Impresa e dei rapporti con la scuola e l’education sia importante proporsi come parte integrante della comunità ed interagire con essa al fine di stimolare nuovi e più forti rapporti di coesione sociale che possano contribuire ad una crescita culturale, etica, sociale e civile del nostro provincia.”

Ringrazio Confindustria Salerno–ha affermato Antonia Autuori, Presidente Fondazione della Comunità Salernitana Onlus- che da sempre ha sostenuto l’importanza dell’etica e della responsabilità sociale di impresa tra i propri associati. Il fondo si pone come strumento flessibile con cui poterrealizzare – attraverso le donazioni dei singoli cittadini e delle imprese – attività e progetti in grado di migliorare la qualità della vita dei cittadini. “Del resto – conclude Autuori – la Fondazione è al servizio di tutti affinché ciascuno, singoli cittadini, enti territoriali, associazioni di categoria, imprese, possa partecipare alla definizione e realizzazione del bene comune.”

Per chi volesse maggiori informazioni sull’iniziativa, sui valori, la mission ed i campi nei quali è attiva la fondazione è possibile visitare il sito internet www.fondazionecomunitasalernitana.it

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.