il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Peccati di gola: dalla Juve al Real in una cascata di dolcezza per superare le rivalità sportive !!

Maddalena Mascolo

SASSANO – Lo sport, quello vero, è dolcezza ovvero è una “dolce prelibatezza”; perfettamente in sintonia con le tante “dolci prelibatezze” che da molti anni i maestri pasticcieri Cono e Franco Tropiano sfornano in un accorsato bar-pasticceria finemente realizzato, senza lasciare nulla al caso, all’interno di una grossa struttura in loc. Silla di Sassano.

I maestri Cono e Franco vengono, ovviamente, da lontano, fin da quando ancora ragazzini aiutavano i genitori nei lavori di panificazione con notevoli successi commerciali in una zona molto ampia del Vallo di Diano.

Ma Cono e Franco non si sono adagiati sui successi del passato e pur continuando la panificazione (con ottimi risultati ancora oggi) hanno raggiunto, con calma e nel tempo, un’alta specializzazione nella produzione di “dolci e deliziose prelibatezze” con una carrellata di dolciumi che non s’era mai vista in quella zona della provincia di Salerno.

E come spesso accade a chi insegue ed ottiene il successo, anche per i nostri due maestri c’è un risvolto molto positivo con la scelta di investire anche nel sociale e nello sport, come nel puro divertimento e svago. Difatti è già da parecchio tempo che “Peccati di gola” (così è denominata l’azienda Tropiano) è schierata in prima fila in tutte le manifestazioni di interesse popolare e, soprattutto, di solidarietà verso i meno fortunati e portatori di difficoltà nell’esercizio quotidiano della vita cosiddetta normale.

Nell’ampio piazzale dinanzi alla struttura commerciale si svolgono con regolare frequenza momenti di sport, di aggregazione sociale ed anche di puro intrattenimento canoro e gastronomico; come dire che “Peccati di gola” è diventato nel breve volgere di qualche anno un vero e proprio punto di riferimento per le molteplici attività che le comunità locali vanno mano a mano ad organizzare.

E adesso arriva la champions league perché l’occasione è data dalla finale di Cardiff nel Galles tra le due fortissime squadre di calcio del Real Madrid e della Juventus; Spagna contro Italia in una specie di ritornello che si ripete con una costanza impressionante in questi ultimi anni. La Juventus è arrivata a questa finale al culmine di una stagione piena di successi con la conquista della Coppa Italia e del sesto scudetto consecutivo (una cosa mai vista nel calcio del nostro Paese).

Nel Vallo di Diano ed in particolare a Sassano il popolo juventino è numerosissimo ed anche molto fidelizzato e caloroso; a tutti loro i fratelli Cono e Franco Tropiano (maestri pasticcieri) hanno pensato di dare una grande opportunità di manifestazione collettiva e corretta del tifo sfegatato pro Juventus in un contesto davvero spettacolare di fronte ad un enorme “truck mega schermo” (metri 10 x 5) nel contesto di una ricca e gustosa sventagliata di specialità dolci e salate per meglio gustare i momenti da brivido che la partita non mancherà di offrire a tutti i presenti.

Il tutto avverrà domani sera, sabato 3 giungo 2017, a partire dalle ore 20.45 quando darà il fischiuo d’inizio il teutonico ed immarcescibile arbitro tedesco Felix Brych che sarà coadiuvato dagli assistenti connazionali Mark Borsch, Stefan Lupp, dal quarto ufficiale Milorad Mazic (serbo), dagli assistenti addizionali Bastian Dankert e Marco Fritz (entrambi sempre tedeschi) e dall’assistente arbitro di riserva Rafael Foltyn; insomma tutti tedeschi tranne un serbo.

Alcune indiscrezioni già filtrano dalla riservatissima equipe organizzativa, indiscrezioni che accreditano la presenza tra i tifosi addirittura del sindaco di Sassano e presidente del Parco Nazionale Cilento Vallo e Alburni, Tommaso Pellegrino, che in fatto di tifo radicalizzato per la Juventus non si fa mancare proprio nulla; presenza che sembra assicurata a patto, però, che tutti tifano Juve e partecipino ai cori già annunciati con riserva (ma soltanto prudentemente scaramantica) di una indimenticabile e mai vista sfilata di auto strombazzanti per le vie del Vallo di Diano dopo questo nuovo prestigioso successo che tanto manca alla squadra di calcio che meglio di tutte sta rappresentando il nostro Paese in Europa e nel mondo.

Non c’è che dire, una grande idea quella dei fratelli Tropiano che hanno promesso champagne gratis e a fiumi in caso di successo del nostro calcio su quello iberico.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.