il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

INCENDI: parla Pelella

 

La redazione

 

SALERNO – Ci scrive Franco Pelella per esprimere il suo pensiero sulla devastazione ambientale provocata dagli incendi boschivi; volentieri pubblichiamo il suo intervento:

 

“”Caro direttore, Michele Serra ha commentato gli incendi che stanno devastando l’Italia e le polemiche relative alle carenze (vere o presunte) dell’intervento dello Stato criticando fortemente coloro che provocano gli incendi. Secondo lui: «È un caso, questo, nel quale i cattivi si annidano in mezzo “alla gente”, e i buoni sono le persone dello Stato, quelli con la divisa, i vigili del fuoco, le forze di polizia, gli uomini della protezione civile. Durissimo venirne a capo, del fuoco come di tutto il resto, se “la gente”, nel suo complesso, non si solleva al livello dello Stato» (L’Amaca, La Repubblica, 16/7/2017).

La mia opinione è che Michele Serra ha toccato un punto importante della lunghissima discussione, in corso da decenni, sui meriti e le colpe dello Stato e della cosiddetta “società civile”. Egli dice, giustamente, che nel caso degli incendi, i cattivi si annidano in mezzo alla gente e i buoni sono le persone dello Stato; è opportuna questa precisazione perché serve a mettere in discussione un luogo comune della sinistra, quello secondo il quale ad essere colpevoli sono sempre le classi dirigenti e mai (o quasi mai) il popolo. Questa discussione sta toccando punte paradossali quando si parla del Sud dell’Italia; chi sottolinea le responsabilità della società civile (che spesso di dimostra “incivile”) viene additato dai rappresentanti della sinistra (stranamente in sintonia coi neoborbonici) come “culturalista” se non come “razzista”.””

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.