il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La politica del Ninà: da Matera a Cavallone, passando per …

Aldo Bianchini

SASSANO – E’ passato un po’ di tempo da quando i “Liberi pensatori” (Natino, Pierino, Gerardo, Giovanni, Luciano e Aldo) non riuscivano più a ritrovarsi seduti sulle comode poltrone del “Bar gelateria Ninà” di Silla per discutere dei problemi di attualità ospitando personaggi legati al mondo della politica, dell’imprenditoria, e non solo.

            Finalmente domenica scorsa, 10 settembre, si sono ritrovati dinanzi al predetto bar ed hanno avuto la gradita sorpresa della visita dell’assessore regionale al turismo della Campania, avv. Corrado Matera, accompagnato dal suo fedelissimo Gianfranco Cavallone, proconsole dell’assessore per il Vallo di Diano.

            Volontariamente e senza alcuna remora o ritrosia Corrado Matera si è sottoposto al fuoco di fila delle domande che i “liberi pensatori” gli hanno posto sull’andamento del turismo regionale, sulle prossime elezioni nazionali ed anche su come i finanziamenti per gli eventi, culturali e non, vengono spalmati sul territorio valdianese. Presente all’incontro, non so se casualmente ma di certo spontaneamente, anche l’ex sindaco di Sassano dr. Domenico Rubino che non ha esitato ad intervenire nelle discussioni sull’attualità politica e territoriale.

            Sinceramente l’approccio alla discussione di Corrado Matera non ha sorpreso soltanto me ma tutti i presenti; aperto, sereno, gioviale, garbato, preciso, incisivo, Corrado è stato di una chiarezza assoluta in tutte le risposte. Innanzitutto ha precisato che di una sua eventuale candidature al Parlamento nazionale non se ne parla proprio ma ha fatto filtrare il suggerimento che dal territorio deve, comunque, venire fuori una espressione che possa garantire le aspettative della varie comunità. Non ha fatto assolutamente nomi, ma è apparso abbastanza esplicito che dal complesso discorso di rappresentanza territoriale debba emergere il nome dello stesso Gianfranco Cavallone, reduce da un indiscutibile successo nelle ultime regionali e pronto a buttarsi nella mischia per le prossime politiche qualora gli venga richiesto di impegnarsi a fondo per l’affermazione dell’ UdC.

            Il collega Pierino Cusati ha garbatamente chiesto a Matera cosa pensa di una eventuale candidatura alle politiche dell’attuale sindaco di Sassano e presidente del parco Tommaso Pellegrino. Corrado Matera è stato, anche in questa risposta, lucidissimo ed ha sottolineato con fermezza che il caso specifico riguarda un altro partito e che per questo si astiene da qualsiasi commento; non si è trattenuto, però, dal dire che Pellegrino è abbastanza esperto per poter decidere in piena autonomia cosa deve fare.

            Anche precisa è stata la risposta in merito alla distribuzione dei contributi concessi dal suo assessorato per i vari eventi sul territorio, non ultimo “Luci della ribalta” che ha suscitato non poche polemiche per una presunta cattiva gestione e distribuzione dei fondi attribuiti al Comune di Padula dalla Regione. Corrado Matera è stato lapidario ed ha affermato che, qualora le voci venissero confermate, saranno adottati provvedimenti severi al fine di evitare il ripetersi di tali discrasie nell’attribuzione e nella scelta delle varie testate giornalistiche per la campagna promozionale e comunicazionale che deve sempre accompagnare ogni singolo evento.

            E Domenico Rubino ? la sua presenza ha suscitato parecchia curiosità e non sono mancate le domande anche per lui, soprattutto sulla sua eventuale volontà di ritornare nell’agone politico amministrativo locale (in altre parole candidato sindaco). Anche l’ex sindaco è stato preciso e deciso nella risposta, secondo Rubino il tempo reciterà la sua parte ed ora è ancora troppo presto per assumere una qualsiasi decisione.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.