il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ALL’ACCADEMIA GRASSI SI PRESENTA IL LIBRO DI MARIELLA SELLITTI, “LE FORME DELL’AMORE”

Annalisa Corinaldesi 

Salerno. Domani (venerdì 13 ottobre), alle ore 18, all’Accademia Internazionale “Alfonso Grassi” di Salerno si presenta il secondo libro di Mariella Sellitti, edito da Le Piccole Pagine. Sceneggiatrice per il cinema e per la televisione (tra i suoi lavori “Don Matteo” la fortunata serie con Terence Hill e Nino Frassica), la Sellitti indaga su questo sentimento universale e inspiegabile, partendo dall’assunto che l’amore è condizionato inevitabilmente dal tempo e dal luogo in cui viene vissuto. Domani pomeriggio, dopo i saluti della presidente dell’accademia, Raffaella Grassi, ci sarà l’intervento del consigliere provinciale Mariarosaria Vitiello. All’incontro sarà presente l’autrice.

Il romanzo è ambientato nell’estate del 1967. Il luogo scelto è la “città verticale” per eccellenza, Positano. Ad essere protagonista è l’amore o meglio gli amori “sbagliati”, quelli condannati dalla società pre-rivoluzione sessantottina perché fuori dagli schemi eppure capaci di cambiare il corso di diverse vite. La svolta del racconto (senza rivelare i piccanti dettagli) si ha quando l’autrice mette a confronto quegli amori con il modo odierno di amare, privo di “schemi” ponendo un pesante interrogativo su quale sia il modo migliore di amare, ammesso che ve ne sia uno.

Poeti, narratori, videomaker, pittori, fotografi, pittori, scultori, ceramisti e grafici sono i destinatari del bando del tredicesimo Concorso Internazionale “Premio Alfonso Grassi” di Salerno indetto dall’Accademia Internazionale d’Arte Cultura e Società intitolata all’indimenticato maestro del Novecento. Tre sono le sezioni ed altrettante le tematiche previste dal bando, pubblicato sul sito dell’accademia di via Porta Elina a Salerno. I termini per la presentazione dei lavori scadono sabato 14 ottobre. I lavori dovranno essere spediti presso la segreteria organizzativa (via Medaglie d’oro 36, Salerno – cap 84132) oppure consegnati a mano.

Il concorso così come la maggior parte delle iniziative messe in campo dall’Accademia Internazionale d’Arte Cultura e Società “Alfonso Grassi”, presieduta da Raffaella Grassi, ha un fine solidale. Il ricavato delle quote di partecipazione sarà utilizzato per completare la costruzione del collegio femminile “Alfonso Grassi” ad Ihittokwe in Nigeria. Il concorso è realizzato con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Salerno – Assessorato alla Pubblica Istruzione ed il patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dell’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo e del Comune di Sarno.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.