il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ARCIGAY SALERNO: ELETTO NUOVO DIRETTIVO. FRANCESCO NAPOLI PRESIDENTE, DELEGHE MIGRANTI E POLITICHE TRANS.

La redazione
SALERNO – Le prime parole:“A Salerno presto un Pride, servizi per i migranti lgbti+, rapporto più stretto con l’Università e una rete forte con associazioni che si occupano di diritti, legalità, ambiente, lavoro, scuola”.
“Arcigay Salerno ha un nuovo gruppo dirigente, fatto in prevalenza di ragazze e ragazzi che si sono avvicinati in questi mesi all’associazione e che hanno deciso di condividere un percorso di rivendicazione di diritti e dignità per tutte le persone lgbti+ del nostro territorio”. Queste le parole del nuovo Presidente del Comitato Territoriale Arcigay Salerno “Marcella Di Folco”, Francesco Napoli, eletto nella serata di sabato 18 novembre nel corso del Congresso Straordinario del Comitato cui ha partecipato un gruppo numeroso di socie e soci presso la sede del Comitato in Vico Pandolfina Fasanella a Salerno.“La nostra priorità è molto chiara: attenzione alle socie e ai soci con il potenziamento dei servizi dedicati alle persone lgbti+, sportello di ascolto, sportello legale e la nascita di uno sportello migranti che apriremo nelle prossime settimane. Un’altra delle nostre attenzioni sarà l’apertura al territorio. Intendiamo promuovere una rete di associazioni, enti, soggetti pubblici e privati che abbiano a cuore i temi dei diritti, del contrasto alle discriminazioni ed alla violenza. Intendiamo affrontare questi temi dentro il più ampio quadro delle precarietà e delle marginalità sociali: lavoro, scuola, università, salute, ambiente, legalità sono temi che ci riguardano come cittadine e come cittadini – ha continuato Francesco Napoli. Apertura al territorio significa anche trovare soluzioni per raggiungere i più lontani dalla città capoluogo, i piccoli centri della provincia, a nord come a sud, dove spesso si celano situazioni di violenza e marginalità. Apertura al territorio significa anche visibilità da dare ai nostri temi e alle nostre vite: uno dei primi atti del nuovo direttivo sarà la scelta di organizzare un Pride a Salerno già nell’estate del 2018. Un impegno che vedrà coinvolte numerose realtà territoriali e che farà di questo Pride un momento di rivendicazione di uno spazio di parola in un contesto dove il dibattito culturale e politico appare decisamente impoverito. In questo senso Arcigay ha il diritto, il dovere e l’ambizione di essere sempre più punto di riferimento ed interlocutore con le istituzioni ed il territorio per quanto riguarda le dimensioni di vita delle persone lgbti+”. Nel corso del Congresso provinciale sono stati eletti nel nuovo direttivo: Rocco Del Regno (Vicepresidente), Gianluca Faruolo (Tesoriere), Alex Avagliano (Consigliere), Emanuele Avagliano (Consigliere), Pierpaolo Maria Perrone (Consigliere), Ottavia Voza (Consigliere). Il dibattito congressuale, nato a partire dalla condivisione della mozione “L’Alternativa delle Uguaglianze” presentata lo scorso 11 novembre, ha visto una grande attenzione delle socie e dei soci ai temi legati all’università, alla scuola, al mondo del lavoro e alle sfide delle prossime scadenze politiche con la richiesta di un presidio costante di questi luoghi di vita e con la voglia di intervenire nel dibattito pubblico per tutelare diritti e dignità di tutte e tutti.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.