il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Intrigo a Ischia

 

La redazione

PADULA – Una vera festa per l’ultimo appuntamento dell’anno di “Intrigo a Ischia”, romanzo giallo di Piera Carlomagno, edito da Centauria Libri. Il Circolo culturale Carlo Alberto 1886 di Paula, ospiterà l’evento OGGI giovedì 28 dicembre alle 18, nel Salone della sede sociale, in via Tenente D’Amato. Dopo i saluti del Sindaco di Padula Paolo Imparato, del Presidente del Circolo Felice Tierno e del Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese, dialogheranno con l’autrice Paola D’Angelo docente e Angela Freda giornalista. Seguirà l’esibizione dei maestri musicisti GaetanaGennaro D’Alessandro al violino e al pianoforte e il brindisi di fine anno. L’evento è patrocinato dal Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, dalla Comunità montana Vallo di Diano e dal Comune di Padula.

Il libro

Due omicidi, il primo nel mondo degli hotel di lusso a Ischia, il secondo tra i vicoli della Sanità a Napoli, due mondi lontanissimi, due casi diversi. Oppure no? Indaga Annaluce Savino, spregiudicata cronista avvezza alle luci e alle ombre del bel mondo ischitano. Indaga il commissario Baricco, affascinante torinese trapiantato tra le insidie della malavita napoletana. E inaspettatamente le loro ricerche si intrecciano e si rincorrono, facendo scintille… Un giallo che è una festa dei sensi: la luce dell’estate del Sud, il respiro cupo della «città sotto la città», i profumi e le voci del mondo inquieto delle donne. Perché la Napoli di Piera Carlomagno è femmina, tra signore dell’alta società, ragazze perdute, madri e sorelle di camorra e seduttrici che non hanno paura di rischiare. Femmina e irresistibile. Femmina e affamata. Femmina e vendicativa. E non concede quiete né certezze, fino allo sconcertante finale.

L’autrice

Piera Carlomagno, giornalista professionista, scrive su Il Mattino e cura la Comunicazione per alcuni Enti. Il suo ultimo romanzo giallo, “Intrigo a Ischia”, pubblicato da Centauria Libri nell’aprile 2017, ha vinto il Premio Speciale Giuria Garfagnana in Giallo 2017 sezione Master, il Premio Speciale Giuria Costa D’Amalfi Libri 2017 e la Menzione Speciale Giuria Premio Giallo Garda 2017. “Le notti della macumba” (CentoAutori 2012), è stato finalista al Premio Tedeschi 2011, mentre “L’anello debole” (CentoAutori 2014) ha vinto il Premio Garfagnana in Giallo sezione ebook 2014, il Premio Speciale Giuria Proviero Città di Trenta 2014, il Premio Assoluto Casa Sanremo Writers 2015, il Premio Lomellina in Giallo 2015, la Menzione Speciale Giuria Premio Giallo Garda 2016. Il romanzo, scritto a otto mani, “Corte Nera”, pubblicato da Runa Editrice nel 2014, ha vinto il Primo Premio “Raccontami la Storia 2015”. Il romanzo breve “L’invito” (marzo 2016), passion-noir in ebook, è stato finalista al Premio Garfagnana in giallo sezione ebook 2016. Nel 2013 ha vinto il Terzo Premio Carlo Levi della Fondazione Giorgio Amendola di Torino con il racconto “L’elettore”. Per l’attività di giornalista e autrice di romanzi ha ricevuto ancora i Premi Libri Meridionali (2014), Principessa Sichelgaita (2015) e la medaglia d’oro alla carriera dell’Associazione Giornalisti Salernitani (2017). Ha ideato e curato le antologie noir “I delitti della città vuota” e “I delitti della gelosia” (giugno 2016 e gennaio 2017). Altri racconti sono presenti in antologie. Ha scritto per il teatro il monologo: “Il giorno prima della sentenza”, messo in scena al teatro del Giullare di Salerno nel febbraio del 2017. E’ presidente dell’associazione “Porto delle nebbie” che organizza “SalerNoir Festival, le notti di Barliario” e collabora con il Salerno Letteratura. Ha pubblicato guide turistiche. E’ laureata in Lingua e letteratura cinese e ha tradotto un’opera teatrale del Premio Nobel Gao Xingjian.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.