il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Associazione Lucana: in viaggio verso il satiro pugnante di Armento

Aldo Bianchini
SALERNO – E’ stata una serata importante e densa di cultura quella svoltasi venerdì 28 settembre 2018 presso la sede dell’Associazione Lucana Giustino Fortunato di Salerno.
L’occasione è stata offerta dalla presentazione del romanzo “Voglio vederti danzare – Un viaggio estatico dal satiro di Mazara al satiro di Armento” (ed. Bonfirraro) scritto da Emilio Sarli (avvocato e scrittore) già autore di diversi altri lavori letterari. L’evento è stato incardinato nell’ambito del Caffè Letterario – Rassegna di Pittura, Poesia e Musica quale primo momento culturale del nuovo anno sociale di una delle Associazioni che sul territorio cittadino, e non solo, riesce a svolgere un’attività sociale improntata essenzialmente sulla cultura (intesa come viaggio attraverso le varie realtà) alla ricerca delle radici dei tantissimi lucani iscritti, non disdegnando momenti aggregativi e ricreativi che allietano la partecipazione sempre massiccia dei soci.
Non a caso l’Associazione Lucana di Salerno ha come presidente un personaggio fatto tutto d’un pezzo, professionalmente molto preparato e dai modi signorili nel trattare con il prossimo: Rocco Risolia, che da moltissimi anni dedica gran parte del suo tempo libero all’organizzazione sistematica dei diversi eventi sociali; in questo periodo sta preparando un’opera letteraria ricostruttiva dei vent’anni di esistenza dell’Associazione (nata nel 1998 dall’iniziativa dell’avv. Paolo Carbone che ora è presidente onorario), un’opera distribuita su due grossi volumi cartacei. Un lavoro immenso di ricostruzione di tutti gli eventi attraverso report storici, giornalistici e fotografici che avranno anche un certo effetto emotivo sui tanti appassionati soci che frequentano la sede salernitana.
Venerdì 28 settembre 2018 l’avvocato scrittore Emilio Sarli ha presentato la sua ultima opera letteraria “Voglio vederti danzare” (ed. Bonfirraro) dinanzi ad un pubblico molto presente e sicuramente anche ben preparato in materia di mitologia dell’antica Grecia che è il filo conduttore del romanzo di Sarli.
A condurre la bella serata culturale ci ha pensato il noto giornalista televisivo Pietro Cusati che supporta sempre l’autore nelle sue varie presentazioni in giro per l’Italia. La coppia, difatti, sarà a Cascina (PI) per il prossimo 19 ottobre, data in cui lo stesso romanzo (unitamente ad altre opere) sarà presentato ai componenti l’Associazione Culturale Amici del Vallo di Diano.
Ha iniziato Emilio Sarli a deliziare l’ampia platea con le sue ricostruzioni storico-mitologiche sul filo di una dialettica affascinante e comprensibile al tempo stesso; fino al punto da far rivivere, anche senza il supporto di immagini, le scene mitologiche descritte nel romanzo attraverso la presenza itinerante della bella Cinzia che, partendo da Napoli, per svolgere una tesi universitaria si reca a Mazara del Vallo e poi ad Armento alla riscoperto dei due satiri scomparsi e poi miracolosamente ritrovati.
Nel dibattito che è seguito alla presentazione del libro sono intervenuti diversi spettatori; in particolare Matteo Generoso Bottigliero (sindaco di Castiglione del Genovesi e presidente della Comunità Montana Picentini) e Agostino Verga (già assessore comunale di Salerno nella giunta Giordano). Il primo ha cercato di stabilire un collegamento culturale, e non soltanto territoriale, tra Armento in Lucania dove c’era il satiro pugnante e Castiglione del Genovesi dove qualche secolo fa venne ritrovata la statua di una vestale di Apollo. Il secondo ha lanciato una giusta provocazione all’autore-scrittore Sarli per una ricognizione storico-retrospettiva non vincolata soltanto allo studio dei ritrovamenti ma anche agli usi e costumi delle popolazioni per stabilire le affinità con i tempi di oggi.
Alla fine il presidente Risolia ha chiuso la splendida serata ringraziando i vari protagonisti per le loro performance ed ha rilanciato il calendario degli eventi che per il mese di ottobre prevede ben sette appuntamenti.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.