il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Decretone: Contro diseguaglianze che provocano criminalità e costi per Stato.

 

Dal dott. Vincenzo Di Landri

(segreteria particolare  on. Nicola Provenza)

 

Roma, 18 Mar – “Da subito il MoVimento 5 Stelle ha avvertito la necessità di contrastare e colmare le diseguaglianze, la cui crescita rappresenta oggi, oltre che un problema sociale, anche un problema economico. Il Reddito di cittadinanza, così come la Pensione di cittadinanza e Quota 100, partono dalla considerazione che la diseguaglianza è il primo impedimento alla produttività e la causa di fenomeni trasversali, dall’aumento dei crimini – non a caso i Paesi più diseguali sono quelli dove la criminalità è più diffusa – alla dispersione scolastica e a maggiori costi per il Servizio sanitario nazionale perché, ad esempio, se una persona non riesce ad avere una sana alimentazione o a informarsi in modo adeguato, si ammalerà di più”. Così Nicola Provenza, portavoce del MoVimento 5 Stelle, intervenuto nella discussione generale del cosiddetto Decretone.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.