il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

QR-TOUR: a Monte San Giacomo turisti assistiti dal telefonino

Pietro Cusati
MONTE SAN GIACOMO – Sabato 13 luglio alle ore 19:00 si è tenuta a Monte San Giacomo, presso Palazzo Marone, la presentazione del progetto QR-Tour, un itinerario digitale di promozione turistica ideato dall’associazione Faq-Totum.
La comunità sangiacomese ha accolto con vivo entusiasmo la scelta dell’amministrazione di sposare uno strumento di valorizzazione del territorio e, in particolare, delle sue bellezze naturalistiche e specialità enogastronomiche. I relatori nelle persone del Sindaco di Monte San Giacomo, Raffaele Accetta, del Vicesindaco, Angela D’Alto, e del Presidente dell’Associazione Faq-Totum, Antonella Inglese, hanno dunque illustrato, a una sala gremita, il funzionamento e gli obiettivi del progetto.
Il Sindaco si è mostrato pienamente soddisfatto di quanto realizzato augurandosi che esso possa rappresentare un valido mezzo, per i tanti turisti che ogni anno arrivano o ritornano nel territorio, per conoscere in maniera innovativa e intuitiva la storia e le tradizioni locali.
Subito dopo il presidente dell’associazione, Antonella Inglese, ha spiegato nello specifico le varie fasi di sviluppo del progetto e le sue modalità di utilizzo introducendo le importanti innovazioni introdotte per questo che, dopo Sassano e Atena Lucana, è il terzo messo a punto per i comuni del Vallo di Diano.

Raffaele Accetta, sindaco di Monte San Giacomo

In particolare, è stata introdotta la possibilità di individuare più facilmente i punti vendita dove acquistare i prodotti tipici, grazie a un dettagliato elenco delle attività commerciali inserito nei codici QR; la possibilità di essere sempre aggiornati sugli eventi e le rassegne presenti nel comune; ed infine, la possibilità di condividere i contenuti ed interagire con pagine di approfondimento sul punto selezionato e social network. Insomma, un progetto che ha le stesse funzionalità di un’applicazione, ma che abbatte quasi interamente i costi di gestione e realizzazione.
Di fatti l’idea di sviluppare una segnaletica intelligente di gran lunga meno costosa di un’applicazione, per guidare i turisti e per sviluppare una maggiore consapevolezza negli stessi abitanti di un luogo, si sta dimostrando un’intuizione pratica e vincente con buone prospettive di essere estesa ad altri comuni del Vallo di Diano, in quanto, attualmente, sembra essere il mezzo più efficace per valorizzare il territorio e conservarne e tramandarne le sue specificità.
La presentazione di Antonella Inglese si è conclusa con la visione di filmati e spot realizzati per il progetto ed inseriti nei codici presenti sui pannelli installati lungo l’itinerario turistico.

Angela D'Alto, vice sindaco di Monte San Giacomo

Le conclusioni sono state affidate al vicesindaco, Angela D’Alto, che ha espresso entusiasmo per un’iniziativa riuscita che sicuramente sarà apprezzata da quanti stranieri ogni anno in occasione del periodo estivo arrivano o ritornano a Monte San Giacomo. Ripresa la parola, il sindaco Raffaele Accetta ha ringraziato quanti hanno contribuito alla buona riuscita di Qr-Tour per Monte San Giacomo.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.