il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Una Bionda “InDuo”: salsiccia e broccoli, parmigiana di melanzane e cicirieddi

 

Maddalena Mascolo

 

SALA CONSILINA – E non finisce qui !! Dopo la bella e interessante esperienza della festa dedicata al “Cava…to fritto” svoltasi lungo l’arco di tre serate (9 – 10 e 11 agosto), ecco arrivare per il 24 e 25 agosto due altre meravigliose serate dedicate ai prodotti tipici locali di Sala Consilina, con un titolo affascinante di “Una bionda InDuo

Il tutto, come per la precedente occasione, si svolgerà nell’incantevole scenario della cava dismessa di Costantinopoli (località salese a nord del Teatro Comunale M. Scarpetta), con ampo parcheggio attrezzato ed a pochi metri dalla chiesetta (restaurata da poco) dedicata a Maria Santissima di Costantinopoli, meta ambita per molti visitatori.

Sabato 24 e domenica 25, dalle ore 21 in poi, l’Associazione Garum rinnova la ricerca delle pietanze salesi con la degustazione di prodotti tipici salesi, diversi da quelli già proposti al consenso dei numerosi avventori agli inizi di agosto; il tutto accompagnato da ottima musica: InDuo Voicey Jazz per sabato 24 e Malibú live per domenica 25.

Non è possibile mancare !!”, questo il messaggio che gli organizzatori, forti dell’enorme successo delle tre serate dedicate al “Cava…to fritto” (con fiori di zucca, pizziddi, zeppole, cavati, panini con peperoni verdi e salsiccia, ruospi, birra, acqua e vino e tanto altro ancora), lanciano  a tutti i sostenitori e affezionati delle “sagre live” con la convinzione di essere sulla strada giusta per il recupero e la riproposizione di altri prodotti gastronomici tipici salesi: salsiccia e broccoli, parmigiana di melanzane e cicirieddi; soprattutto questi ultimi mancano dall’ordinarietà delle tavole salesi da molti anni e la loro tradizione è quasi ridotta al lumicino. I cicirieddi altro non sono che gli “struffoli” tanto desiderati dal palato dei bambini e non solo.

Come le precedenti tre, anche le due serate del 24 e 25 agosto trascorreranno in semplicità e armonia nella degustazione delle tipicità salesi in uno scenario unico ed originale, con aria fresca, accompagnati dal canto delle cicale e dalla splendida musica live dei due gruppi che si avvicenderanno sulle pedane della splendida location suggestivamente allestita e colorata da una sorprendente illuminazione.

Si profila all’orizzonte un altro clamoroso successo dell’associazione GARUM presieduta dall’ottimo organizzatore Sabbatino Larmino ? La risposta, alla luce dei risultati conseguiti con il “Cava…to fritto” viene facilmente da se ed è certamente molto positiva; oltretutto dopo il tremendo e afoso caldo di questi giorni sarà veramente piacevole respirare una boccata d’aria fresca e pura nell’incantevole location delle cava dismessa di Costantinopoli.

Non mancate davvero perché le due serate saranno allietate da un simpatico gioco a premi che è “il gioco dell’estate” ed è denominato “birra a segno”; dopo aver acquistato regolarmente una birra si ha il diritto a lanciare delle palline dentro bicchieri di birra posizionati ad una distanza standard; chi centra il bicchiere guadagna gratis la seconda birra.

Insomma nelle “due serate dedicate alla bionda” ci sarà davvero da divertirsi con i gustosi panini caldi e imbottiti (salsiccia e broccoli, melanzana di parmigiana) e i fantastici cicirieddi.

Ricordate le date: sabato 24 e domenica 25 agosto 2019.

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.