il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Estemporanea di pittura … Montesano comunque in festa

 

Aldo Bianchini

MONTESANO sulla MARCELLANA – Era scritto, non era giusto e così non è stato. Con tenacia e totale dedizione l’assessore al turismo “Michelina De Paolo” è riuscita, comunque, ad organizzare ed a celebrare l’estemporanea di pittura riservata ai bambini (6 – 12 anni), che frequentano un laboratorio di pittura Montesano Scalo, curati da Tiziana Stigliano e Nicla Radesca.

Parlo di tenacia e dedizione dell’assessore Michelina De Paolo perché, praticamente da sola, è riuscita a salvare dal contesto più grosso della terza edizione della “Mostra Mercato Montesano – eccellenze della natura e dell’artigianato”  (prevista inizialmente per il 14 e 15 settembre scorso e poi rinviata al 5 e 6 ottobre per essere infine annullata definitivamente a causa della tragica scomparsa di Luigi Marino, un bambino morto in seguito ad un incredibile  incidente) almeno lo spaccato previsto e preparato al fine di esaltare le qualità artistiche dei tanti bambini che frequentano il laboratorio sopra descritto.

I bambini non vanno mai delusi e, soprattutto, non vanno mai lasciati soli; cavalcando questa convinzione l’assessore al turismo De Paolo è andata avanti ed ha fatto di tutto per consentire ai bambini di esprimere le loro specifiche qualità artistiche nell’ottica di una competizione sana, divertente e, soprattutto, costruttiva sotto il profilo della psicologia di relazione.

Un’estemporanea di pittura che è stata seguita da un folto pubblico e da tanti attenti e laboriosi bambini che le foto pubblicate ci rimandano senza ombre di dubbi. Un evento, quindi, che è stato ben accolto e salutato con entusiasmo da bimbi e genitori; un evento che riconcilia l’immaginario della gente con la politica che spesso non riesce a porre al primo posto tutto ciò che riguarda i bambini e la loro totale aggregazione con il mondo e l’ambiente in cui nascono, crescono e vivono.

Tutto è stato organizzato sull’onda infantile di denominazioni a soggetto, come ad esempio Calogero Valigia di Colori (che ha consegnato il primo premio), da Ventura Tempere (che ha consegnato il secondo premio) e dall’applauditissimo sindaco Acquerelli (che ha consegnato il terzo premio).

Non poteva mancare, ovviamente, l’apposita giuria popolare “Una tela con kit di matite”  (Niccolò Vitiello e Ludovica Laino) che ha così deciso:

1°  Giusy D’Onza

2° Arianna Di Tonno

3° Maria Teresa Caputo

Alla fine tutti felici e contenti, quelli che hanno vinto e quelli che hanno perso e sono speranzosi di rifarsi alla prossima occasione che, a detta di Michelina De Paolo, sarà quanto prima organizzata.

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.