il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Mondiali Beach Soccer – 3° giornata: Italia ai quarti. Senegal straripante, Russia avanti col brivido

Dott. Vincenzo Mele

SALERNO – Lunedì 25 e Martedì 26 si è svolta la 3° ed ultima giornata della fase a gironi dei Mondiali di Beach Soccer. Lunedì è toccato ai Gironi A e B.
Nel Girone B l’Italia vince per 6-2 contro il Messico, assicurandosi il passaggio ai quarti di finale. Protagonista della serata è stato ancora Gabriele Gori, che ha siglato 5 reti, mantenendo il primato nella classifica capo-cannonieri. Per gli Azzurri a segno pure Emanuele Zurlo; per i messicani, guidati dal CT Ramon Raya, a segno Erick Samano e Ramon Maldonado.
Nello stesso gruppo l’Uruguay perde per 6-4 contro Tahiti, ma passa ugualmente al turno successivo per la differenza reti. Per la selezione polinesiana hanno segnato Tepa con una doppietta, Teriitau, Labaste, Tehau e Taiarui; per gli uruguaiani doppietta di Bella, Capurro e Laduche.
Italia e Uruguay staccano il biglietto per i quarti di finale e affronteranno rispettivamente la Svizzera e il Giappone. Nel Girone A i nipponici hanno battuto per 5-3 gli elvetici grazie alla doppietta di Akaguma e ai goal di Komaki, di Ozu e di Oba; per gli svizzeri due reti di Stankovic e una di Ott. In serata il Paraguay travolge per 5-1 gli Stati Uniti. Entrambe eliminate, la Albirroja padrona di casa ha dato spettacolo andando subito in vantaggio con il capitano Pedro Moràn e raddoppiando con Jesus Rolon. Nella ripresa la formazione del CT Zlocckowick allunga con Edgar Barreto; Jason Leopoldo fa risorgere la squadra americana siglando il 3-1, ma prima la rete di Carlos Carballo e in seguito quella del portiere Carlos Ovelar, consentono al Paraguay di guadagnare i primi ed unici 3 punti di uno sfortunato Mondiale casalingo. Martedì si sono giocate le partite dei Gironi C e D.
Nel Girone C il Senegal batte gli Emirati Arabi per 3-1. La squadra africana passa in vantaggio nella ripresa con Mamadou Sylla con un tiro da fuori area. I Leoni della Teranga raddoppiano con un tiro in spaccata di Ninou Diatta e successivamente siglano il 3-0 con un cucchiaio di Raoul Mendy. A nulla serve il goal di Ali Karim. Da sottolineare la formidabile prestazione del portiere e capitano senegalese Al Seyni Ndiaye, che ha bloccato un paio di interventi emiratini. A fine partita fair-play tra l’allenatore senegalese Oumar Sylla e quello degli Emirati Mohamed Bashir, con il primo che ha confortato l’altro con un abbraccio. Nello stesso raggruppamento la Russia passa ai quarti di finale vincendo, non senza soffrire, per 5-3 sulla Bielorussia. Ad andare in vantaggio sono i bielorussi con Hapon, ma arriva il pareggio immediato con Nikonorov. Tuttavia i bielorussi tornano prima avanti con Bryshtsel e allungano poi con Kanstantsinau. Nella ripresa i russi accorciano con Zemskov, ribaltando il punteggio con una doppietta di Nikonorov fissando il tabellone sul 4-3. Va anche precisato che la Bielorussia ha disputato gli ultimi minuti in inferiorità numerica a causa del rosso diretto a Bryshtsel. Nel finale i russi chiudono la partita con l’esperto Shishin ottenendo una qualificazione ai quarti di finale più faticosa del previsto.
La Russia e il Senegal ai quarti affronteranno rispettivamente Brasile e Portogallo.
Nel Girone D il Portogallo sconfigge per 3-1 l’Oman. La squadra del CT Mario Narciso va in vantaggio con una punizione di Coimbra, ma gli omaniti reagiscono e pareggiano con un colpo di testa di Jalal Al Sinani. Il Portogallo nella ripresa ritorna in vantaggio con un tiro a giro di Be Martins e sigla il definitivo 3-1 con Leo Martins nel terzo tempo a porta sguarnita. In chiusura il Brasile travolge per 12-2 la Nigeria e accede ai quarti di finale. Man of the Match è stato Rodrigo, autore di una tripletta. A segno anche Catarino, il capitano Bruno Xavier, Filipe, Rafinha, Bokinha e Lucao, questi ultimi due autori di due reti ciascuno. Per le Aquile Verdi i goal sono stati realizzati da Ekujumi e da Abu.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.