il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

“Sosteniamo ragioni ed istanze degli operatori balneari”: lo0 dichiarano i consiglieri comunali di Salerno, Cammarota – Celano e Russomando

La redazione

Gli operatori balneari sono certamente tra i più danneggiati sotto l’aspetto economico dalle conseguenze dell’epidemia  sanitaria.  Non solo la stagione balneare inizierà, evidentemente,  con grave ritardo, ma ci sarà la necessità di rispettare le regole stringenti che finiranno per ridurre inesorabilmente e consistentemente i ricavi e richiederanno il sostenimento di costi aggiuntivi. Per tali motivi è necessario un intervento anche delle Istituzioni locali a sostegno degli imprenditori del settore per consentire loro di resistere ed evitare conseguenze devastanti su attività stagionali che appaiono particolarmente penalizzate. Si richiede, pertanto, all’amministrazione comunale di assumere con determinazione deliberazioni a sostegno della categoria. In particolare si auspica che possa disporsi l’esonero dal pagamento della TARSU e dell’Imu e si richiede alle Istituzioni cittadine di intercedere affinché possa prevedersi, altresì, l’esonero  dal pagamento del canone demaniale e  l’abbattimento dell’addizionale regionale e dell’irap da parte della regione Campania. Ciò in attesa che anche il governo Nazionale disponga i sostegni attesi e decida magari di ridurre l’aliquota IVA e, come richiesto da operatori ed associazioni di categoria, di esonerare le imprese balneari dal pagamento dei contributi previdenziali per il personale dipendente a carico delle aziende. Solo in tal modo i balneatori potranno riprendere con speranza, evitando di riversare i maggiori costi ed i minori ricavi su utenti già provati ed impoveriti dalla crisi economica in atto.

Antonio Cammarota

Roberto Celano

Ciro Russomando

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.