il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Londra e il Regno Unito dominano la classifica delle città più sostenibili al mondo

Per la quarta volta consecutiva e la quinta volta su sette edizioni, Londra si è piazzata al primo posto nell’indagine scientifica della IESE Business School, che ogni anno stila una classifica delle città più smart e sostenibili al mondo. L’ente prende in considerazione nove parametri scientifici: la capitale britannica è risultata prima in quattro di essi, record assoluto. Tra i parametri che hanno trainato l’ennesima vittoria dell’amministrazione laburista vi sono i progetti futuri per l’internazionalizzazione, le energie rinnovabili, gli investimenti nella ricerca e il rispetto dei diritti umani. Nonostante l’incertezza sul futuro e la pandemia, il primato di Londra non appare in discussione per i prossimi anni, dati gli investimenti sempre crescenti nelle fonti di energia pulite e la recente pedonalizzazione di vaste aree urbane.
Si tratta di un trionfo per il Regno Unito, con sette città britanniche, tutte con piazzamenti migliori dell’anno scorso, tra le prime cento: Manchester, Liverpool, Birmingham, Nottingham, Edimburgo e Glasgow si aggiungono a Londra nel ribadire, stavolta sulla base di fattori scientifici inconfutabili, che la qualità di vita sull’isola di Shakespeare è la migliore al mondo.
Ai primi dieci posti troviamo, con un distacco in crescita New York, Parigi, Tokyo, Reykjavík, Copenaghen, Berlino, Amsterdam, Singapore ed Hong Kong.
L’unica città italiana che è riuscita a rientrare tra le prime cento è una vera sorpresa: non si tratta di Roma capitale o della ricca Milano, ma di Torino, premiata per i recenti investimenti sulle energie rinnovabili.

Dott. Vincenzo Mele

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.