il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

PIAZZE E STRADE SEMI VUOTE PER COLPA DEL COVID. GRAZIE ALLA RAI GLI ITALIANI RIESCONO A RICEVERE CAREZZE SUL CUORE CON PROGRAMMI DI QUALITÀ. RAI 1 NON SBAGLIA UN COLPO. ANCHE DURANTE LE FESTE, TUTTI IN PARADISO CON LA FICTION RAI PIÙ ENTUSIASMANTE DEGLI ULTIMI ANNI.

da CLEMENTINA LEONE

 

 

 

 

 

 

In punta di piedi, i protagonisti del Paradiso delle Signore sono entrati nelle nostre case con le loro bellissime storie vere , non costruite a tavolino come quelle che siamo costretti a vedere in alcuni programmi che definirei figli solo della parte superficiale che offre questa nostra società. La fiction di Rai1, che sarà assente durante le festività solo dal 28 dicembre al 1 di gennaio 2021, continua a conquistare consensi, perchè, oltre ai bravissimi attori, ha anche degli eccellenti autori,  sceneggiatori , registi ecc …. . Gli stessi dotati di una bravura magistrale,  per suscitare l’interesse dello spettatore e invogliarlo ad appassionarsi alle storie raccontate all’interno della stessa, non hanno bisogno di inventarsi teatrini, o di sfiorare il volgare, no, perché le persone non sono stupide, sarebbe un insulto alla loro intelligenza . Difatti,  in particolar modo in questo periodo di pandemia, per poter “rinascere più forti di prima” , ben venga poter vedere in tv, che è tanto di compagnia, storie belle, pulite, che raccontano il vissuto in maniera elegante,  che sono da esempio,  e soprattutto che facciano riflettere anche i più giovani. Il Paradiso delle Signore, diretto da quattro diversi registi, è prodotto da Giannandrea Pecorelli , si ispira un po’  a quello di Emile Zola. La serie della Rai è ambientata nella Milano degli anni sessanta e racconta le storie di un gruppo di persone che direttamente o indirettamente hanno a che fare con il grande magazzino. La soap descrive  l’Italia del fermento e del boom economico,  che cambia sia a livello sociale che culturale. Quella dei grandi valori,  dell’emancipazione femminile, dell’emigrazione interna da sud a nord, delle famiglie indissolubili perché non esisteva ancora il divorzio,  degli intrighi di potere e delle difficoltà economiche e sociali. Molti i protagonisti all’interno della fiction, che hanno saputo conquistare le corde dell’anima di chi, con tanto interesse ogni giorno segue le loro storie su RAI 1 dal lunedì al venerdì . Tra questi ci sono:  Antonella Attili nel ruolo di Agnese AmatoPietro Genuardi nel ruolo di Armando, saggi, generosi e sempre pronti a dare una mano ai più giovani, incarnano l’esempio dell’amore puro, dell’amicizia, dei grandi sentimenti. Proprio dalle loro diversità è nata una storia d’amore che staremo a vedere dove li porterà visto il ritorno del marito di Agnese dalla Germania . Vanessa Gravina, che interpreta la sofisticata Contessa di Sant’ErasmoRoberto Farnesi, lo spietato banchiere, Alessandro Tersigni il direttore del Paradiso, talentuoso  e creativo con il merito di aver fatto delle Veneri, le sue commesse delle donne emancipate. E ancora Gloria RadulescuMarta RicheldiGiorgio LupanoEnrica Pintore, Emanuel Caserio e Ilaria Rossi. La storia d’amore tra i due , nonostante le difficoltà attuali,  visto che la splendida Gabriella è fidanzata con Cosimo Bergamini, ha fatto sognare tutti,  ad occhi aperti e con i piedi per terra . Lei ragazza piena di talento, grazie al duro lavoro,  alla forza di volontà,  alla voglia di crescere,  e perché no anche ad un colpo di fortuna , riesce a realizzare il suo sogno di poter diventare non solo una stilista,  ma anche di  aprire i suoi orizzonti andando a studiare all’estero. Lui Salvatore Amato,  magnifico ragazzo del Sud, umile, sincero, altruista, pieno di valori,  grazie alle varie esperienze che vive all’interno della trama, riesce a crescere, e  a conquistare finalmente un posto importante nell’alta società di allora. I suoi traguardi, senza scendere a compromessi,  con rispetto e dignità , sono sempre e solo il frutto di veri  sacrifici,  uniti  alla sua voglia  di voler combattere anche contro le sue fragilità , che riesce a far diventare il suo punto di forza.  Continuando, come dimenticarsi di Enrico Oetiker, alias Riccardo Guarnieri e Federica Girardiello che ha dato vita a Nicoletta Cattaneo. Altri due grandissimi interpreti , che presto rivedremo al Paradiso.  Abbiamo sofferto,  riso, pianto e gioito quando finalmente sono tornati insieme dopo tante peripezie.  Come la coppia di Salvatore e Gabriella,  anche quella di Nicoletta e Riccardo , è riuscita a mettere in evidenza l”importanza di alcune tematiche sociali e non solo, che sono fondamentali nella vita di tutti noi, e ad essere da esempio per molti giovani. Dagli errori , conservando sempre il rispetto per sé stessi e soprattutto la testa, si può e si deve solo imparare, perché il contrario, sarebbe sinonimo di grande immaturità. Ma tornando alla fiction, tutto questo, è stato possibile grazie all’interpretazione eccezionale,  degli attori che danno vita a questi personaggi all’interno della stessa.  Infatti, come solo i numeri uno sono fare, sono sempre riusciti a trasformare le parole all’interno del copione, in emozioni che hanno toccato le corde dell’anima dei telespettatori . Ovviamente non solo loro, ma anche tutto il resto del cast merita in enorme plauso,  per aver fatto della fiction oggetto di questo articolo una vera e propria opera d’arte dal valore unico.

4 Commenti

  1. Articolo bello e coinvolgente, che esalta l’interesse alla fiction

  2. Complimenti con i tuoi articoli riesci a far appassionare le persone agli argomenti che tratti! Hai la capacità di catturare l’attenzione su tutto quello che scrivi!

  3. Articolo emozionante, pieno di passione che cattura i lettori coinvolgendolo in pieno

  4. Grazie per questo articolo, mi ha incuriosito su ciò che non avevo mai visto e che, grazie a te, ho scoperto come fiction accattivante…

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.