il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Aldo Moro: un ricordo struggente

 

Avv. Salvatore Memoli

 

 

Roma - l'eccidio di Via Fani del 16 marzo 1978

É sempre un ricordo doloroso richiamare alla mente il rapimento e la morte di Aldo Moro e della sua scorta. Credente di spessore e democristiano convinto, amico di S. Paolo VI.

Un eccidio che parla di odio e di sentimenti divisivi che hanno attraversato una Repubblica giovane e bisognosa di crescita, non di sangue ingiusto.

Si deve parlare sempre di Aldo Moro, soprattutto alle giovani generazioni.

Oggi ci manca molto il sen. Mario Valiante, magistrato, giurista illuminato, attento, equilibrato che ha per molto tempo presieduto la Commissione Aldo Moro e raccolto tanto utile materiale.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.