il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Calcio a 5: Trasferta amara per l’Alma Domitia con un piede e mezzo ai play-off Granata sconfitti sei a tre a Castel Volturno. Sotto di due reti nella prima frazione, l’Alma rientra in gara con Priori. Decisivo il poker del bomber Rennella. Domani in campo l’under 19

 

Matteo Maiorano (portavoce Alma)

L’Alma Salerno esce sconfitta dallo scontro-promozione contro lo Junior Domitia. Termina con il risultato di sei a tre in favore degli uomini di Bernardo la delicata sfida del Pala Domitia di Castel Volturno. Il cinque biancoblù porta così a cinque il distacco dai granata in classifica.

Il team salernitano, orfano di Spisso e Mennella, è arrivato alla gara incerottato, avendo perso due tra le migliori pedine del proprio roster. Il tecnico granata Magalhaes ha riconsegnato le chiavi della porta all’ex Frattese Fuschino, reduce dalla squalifica per somma di ammonizioni rimediata a Caserta. Hanno poi completato il quintetto titolare capitan Galiñanes, Altomare, il rientrante Priori e il giovanissimo Severino, quest’ultimo autore di un poker nella gara vinta dalla selezione under 19 domenica 21 marzo.

Le sopracitate assenze hanno pesato ai fini del risultato finale: le geometrie dell’ex Feldi e gli assist di Mennella sono mancate ai compagni di reparto, andati in crisi già alla prima vera occasione della partita. Il sigillo di Rennella, capocannoniere del raggruppamento F, con il quale lo Junior rompe gli equilibri, ha subito intaccato il morale della squadra di Magalhaes, che prima del time-out subisce il raddoppio biancoblù. I granata, andati negli spogliatoi sul parziale di due a zero, rientrano in campo con uno spirito diverso rispetto ai primi venti minuti, con Priori che guida le sortite di marca granata. La rete che riapre i giochi porta la firma di Priori, tornato al gol dopo un lungo digiuno (l’ultima marcatura del brasiliano arrivò contro l’Ap al Palajacazzi di Aversa, lo scorso 6 gennaio). L’episodio chiave della partita arriva con il calcio di rigore fischiato dall’arbitro in favore dello Junior Domitia: dal dischetto va ancora una volta Rennella che la piazza all’angolino, riportando i biancoblù sul più due. La gara vive di fiammate ma gli uomini di Bernardo tengono bene il campo, limitando le occasioni dei salernitani. Nel tabellino dei marcatori entrano anche Giaquinto e Canneva, che rendono meno amara la sconfitta (sei a tre il finale).

L’Alma Salerno dovrà ora sperare in un passo falso dello Junior in casa del Leoni Acerra (ai salernitani andrebbe bene anche il pari, in virtù del vantaggio negli scontri diretti). Di contro, gli uomini di Magalhaes sono chiamati all’impresa contro le corazzate Ap e Benevento, le quali hanno già staccato il pass per gli spareggi (in giornata i sanniti hanno scavalcato lo Sporting capolista, approfittando dello stop causa covid che coinvolge il gruppo salese).

Domani in campo l’under 19 di De Riggi, che affronterà a Venafro lo Sporting. I granatini vogliono bissare la convincente prova dell’andata e ridurre il distacco dalla capolista Junior Domitia. La gara inizierà alle ore 11.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.