il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

XXIV Edizione del Concorso Internazionale Artistico Letterario Antonio de Curtis, Totò, Principe, Maschera, Poeta. Abbiamo ricevuto i seguenti Patrocini Istituzionali: della Presidenza del Consiglio dei Ministri; del Ministero della Cultura; del Senato della Repubblica; della Regione Lazio; della città Metropolitana di Roma Capitale

 

Alberto De Marco (avvocato – storico)

 

L’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus, è impegnata da anni in una battaglia tout- court per la legalità e per la moralizzazione della pubblica Amministrazione, in particolare il Presidente e Responsabile Legale, Alberto De Marco, è un personaggio scomodo non soltanto ad una certa classe politica, ma in particolare alla criminalità, contro di loro ha assunto anche il ruolo delicato e pericoloso di Testimone di Giustizia. Pertanto nel pieno rispetto di questi principi morali, ritiene doveroso chiedere umilmente scusa per avere utilizzato in tempi recenti in riferimento al Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò, le seguenti parole : “…Come per le altre Edizioni, sono in corso di concessione i vari Patrocini morali, tra cui i più elevati istituzionalmente: l’Adesione della Presidenza della Repubblica, il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri; del Ministero dei Beni Ambientali e delle Attività Culturali e del Turismo; del Ministero della Pubblica Istruzione; della Presidenza del Senato della Repubblica, della Presidenza della Camera dei Deputati, della Regione Lazio, della Provincia di Roma, trasformata dal 2015 come “La Città metropolitana di Roma Capitale”; del Comune di Salerno; etc…, probabilmente ed involontariamente ingenerando l’errore presente in qualche articolo di giornale, soprattutto in riferimento all’Adesione nonché ai Premi della Presidenza della Repubblica nel periodo del mandato dell’Avv. Sergio Mattarella, illudendosi ingenuamente pure avendo purtroppo la consapevolezza che per alcuni motivi, non avrebbe mai potuto avere nel corso del mandato dell’attuale Presidente alcun riconoscimento o Premi. Naturalmente qualora si verifichi la necessità questi motivi li renderà pubblici. Per una corretta informazione desideriamo altresì precisare per quanto riguarda il Patrocinio ed i Premi della Presidenza della Repubblica, che sono sempre stati concessi dalla prima Edizione del Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò del 1998 fino all’inizio del mandato del Presidente della Repubblica, l’Avvocato Sergio Mattarella. Per tutto questo periodo ed anche in quest’ultimo anno non abbiamo ricevuto niente, per questo motivo abbiamo ritenuto opportuno premiare con una medaglia della massima onorificenza, quella della Presidenza della Repubblica precedente al mandato dell’Avv. Sergio Mattarella, che non era sta ritirata da anni dalla persona che doveva  beneficiare ed è stata assegnata ad un eroe ancora più battagliero a contrastare l’illegalità e la criminalità, il giornalista Pino Maniaci, che ha intrapreso da anni una battaglia tout-court contro la mafia, che ha cercato più volte di ucciderlo, utilizzando l’emittente televisiva Telejato che trasmette i programmi in tutta la Regione Sicilia. Ostacolato da alcune persone appartenenti ad organi istituzionali, vive quotidianamente con la protezione della scorta dei carabinieri.

 

Premi del 2020 che non erano stati consegnati per la sospensione delle manifestazioni a causa della pandemia.

Sezione Arte, dedicata al Maestro “Irio Ottavio Fantini”, giornalista, curava una Rubrica culturale di Radio Vaticana, pittore del Vaticano, scultore, in particolare l’amico che in questi anni, prima di lasciarci per andare a “migliore vita”, oltre a combattere contro un male incurabile, ha sostenuto in modo determinante l’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio all’Artista il Maestro Renato Cocozza, è stata consegnata la medaglia del Senato della Repubblica e la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Cinematografia, dedicata all’attore “Carlo Croccolo” che ci ha lasciato di recente per andare nella “Volta Celeste”.

Premio al Regista Francesco La Rosa, Super Premio: medaglione della Regione Lazio e targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Narrativa, Premio alla Prof.ssa Melina Mignemi, poetessa e scrittrice. “…Il libro Vite Parallele, Edizione Nuova Impronta, di Melina Mignemi è un libro da leggere tutto d’un fiato. Con un ritmo incalzante ed avvincente e una scrittura scarna ed essenziale, l’autrice sa dare ai suoi sentimenti le immagini e il pathos necessari ad una storia antica ma sempre attuale. Brava e coraggiosa, la Mignemi, illuminante nella sua denuncia accorata per uno dei problemi più scottanti dell’universo femminile: il distacco della madre dalla figlia vissuto con l’angoscia di chi non può rassegnarsi. Ieri come oggi partorire un figlio fuori dal matrimonio costituisce il peso di una colpa infamante. Ieri rappresentava per la donna la vergogna e il disonore, oggi è un fardello troppo pesante se non si ha l’indispensabile neppure per se stessi. Ieri, i figli della colpa si affidavano agli istituti o alle ruote degli esposti, oggi molto spesso, si richiudono in sacchetti e si gettano nei cassonetti della spazzatura. Vite Parallele è un testo in cui l’indagine psicologica è costantemente presente ed è molto forte il grido d’allarme nei confronti delle normative che regolamentano le adozioni dei bambini abbandonati; ma si ha la sensazione, purtroppo, che quella della Mignemi, pur nella sua vibrante condanna, sia solo una vox clamans in deserto”, motivazione del Prof. Giuseppe Anziano. La Prof.ssa Melina Mignemi, ha ricevuto la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premi del 2021

Sezione Giornalismo, dedicata al giornalista “Antonio De Marco“

Premio al giornalista Giuseppe Maniaci, che da tempo ha intrapreso una battaglia tout-court contro la mafia, utilizzando l’emittente televisiva Telejato che trasmette i suoi programmi in tutta la Sicilia. In seguito a minacce, nonché ai tentativi delle organizzazioni malavitose di assassinarlo, gli è stata assegnata la scorta delle forze dell’Ordine. E’ stata consegnata la medaglia della Presidenza della Repubblica.

Sezione Poesia, dedicata all’attore “Arnaldo Ninchi”, che è stato un protagonista delle manifestazioni del Concorso, nonché dei nostri Convegni, Sociali e Culturali e continuerà a sostenerci dalla “Volta Celeste”.

Premio al Dott. Davide Rocco Colacrai, poeta, giurista e criminologo, nato a Kilchberg Zurigo. Nel corso degli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti anche internazionali. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio all’Istituto comprensivo “Gaetano Parente” Scuola secondaria di primo grado di Aversa. Impossibilitati a partecipare, gli sarà consegnata successivamente, una pergamena e cinque medaglie dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Narrativa (Romanzo-Novellistica) dedicata al bravissimo attore, “Gennaro Momo”, un caro amico di origine napoletana, che ci ha lasciato recentemente per andare dalla nostra “Madre Celeste”.

Premio alla Prof.ssa Maria Pia Lorenzo, poetessa e scrittrice, nata a Roscigno (SA) è laureata in materie letterarie e in pedagogia. Insegna italiano e storia nell’Istituto di Istruzione Superiore IPSIA-IPSSAR di Vallo della Lucania, dove vive. Sarà consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Saggistica, dedicata al Prof. Giuseppe Anziano, che ha presieduto la Sezione Narrativa fino alla precedente Edizione, anche lui ci ha lasciato recentemente per andare nella “Volta Celeste”.

Premio alla Prof.ssa Maria Pia Lorenzo, poetessa e scrittrice, che incredibilmente ha vinto anche questa Sezione. E’ stata consegnata altresì, una Coppa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Narrativa Libri Verità, dedicata alla Memoria del Vice Questore napoletano “Annibale Martino”, morto prematuramente a Trieste per avere creduto senza riserve, fino all’ultimo istante della vita: nella verità e nella giustizia.

Premio al Dott. Gennaro Francione, già Magistrato e Consigliere di Cassazione, è scrittore ed attore. Seguendo l’orientamento di Falcone ed Imposimato, nel saggio “La tavola delle prove”, con l’apporto di studiosi di scienze forensi, afferma con forza la necessità di una migliore giustizia processuale per ridurre il più possibile i rischi di una sentenza errata. Lo scritto evidenzia come il giudice deve utilizzare procedure scientifiche e tecnologiche per la scoperta degli autori dei delitti. Il saggio fa riflettere sulla necessità di una giusta trasformazione del processo penale che condanni il colpevole garantendo, nello stesso tempo, i diritti degli innocenti. Critico contro il processo indiziario evidenzia dunque la necessità di conoscenze certe e scientificamente testate contro le percezioni soggettive e personali di collegamenti e consequenzialità da parte dei giudici che potrebbero indurre a ingiuste sentenze. Si deve passare dal “giudice romanziere al giudice scienziato”, scevro dai condizionamenti dei “poteri forti” e della classe politica, nonché degli organi istituzionali deviati per garantire veramente il vero rispetto della Costituzione, come l’art. 3: “…Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali…”, assicurando concretamente quello che è scritto nelle Aule dei Tribunali : “La Legge è uguale per tutti”,  quello che invece avviene nei Paesi civili, dove esiste “la vera democrazia” e non la “pseudo democrazia”, la “giusta Giustizia” uguale veramente per tutti, evitando tra l’altro, ogni tipo di condizionamento a cui vanno incontro i giudici togati, popolari e gli scienziati ausiliari, soprattutto nei processi eclatanti, sottoposti all’alta attenzione mediatica. Bisogna riconoscere agli autori del libro soprattutto nel prosieguo di avere utilizzato una sottile ironia ed altresì una provocazione di trasformazione degli organi giudiziari, che ad alcuni lettori ed in particolare alla Magistratura, potrebbe apparire eccessiva ed inverosimile. E’ doveroso riconoscere che il saggio per la sua scientificità e per il rigore è destinato a quanti operano nell’ambito della Legge. L’autore infatti propone una tavola delle prove legali con una griglia rigorosa su base popperiana cui i giudici dovrebbero attenersi nei processi. Altresì lo scritto smuove la coscienza civile proponendo un approccio critico al sistema radicato e granitico della giustizia. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Arte, dedicata al Maestro “Irio Ottavio Fantini”

Premio all’artista, al Maestro Pietra Barrasso. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio Bontà, alla Memoria del giornalista “Giuliano Montelatici”, che ha curato l’importante rubrica culturale “L’Informalibri” alla Radio Vaticana.

Premio alla Comunità Religiosa “Nomadelfia”, fondata da Don Zeno Saltini, doveva essere consegnato al Referente della Comunità di Roma. I dipendenti della Camera dei Deputati, nell’osservanza delle norme previste, poiché sprovvisto di giacca gli hanno impedito l’accesso. La Comunità religiosa che vive quotidianamente e concretamente i principi morali cristiani, manifestando un infinito amore per il prossimo, vivono in campagna, è comprensibile che non hanno le nostre usanze. Gli sarà consegnata successivamente la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Pari Opportunità: dedicata alla Memoria dello Scienziato Premio Nobel, “Rita Levi Montalcini”, che era uno dei personaggi prestigiosi del Comitato d’Onore del Concorso internazionale di Totò.

Premio alla Prof.ssa Katia Senatore, in qualità di Docente di sostegno, presso l’Istituto I.C. Alfano Quasimodo di Salerno. E’ risultata vincitrice di una delle più importanti Sezioni, dedicata alla memoria dello scienziato, Premio Nobel, Rita Levi Montalcini, che è stata la Presidente del Comitato d’Onore del Concorso dalla prima Edizione fino alla Sua dipartita. Della Prof.ssa Senatore sono state riconosciute ed apprezzate le sue capacità professionali, consapevoli delle difficoltà, che sono gravate sui Docenti ed in particolare sugli insegnanti di sostegno, in questo periodo imperversato dalla pandemia. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione Fotografia, dedicata alla Dott.ssa Maria Marchese, che di recente ci ha lasciato prematuramente, per andare ad impreziosire ulteriormente “il firmamento”. Aveva sempre manifestato un amore infinito per la natura ed era giustamente considerata “la Regina dei fiori” per i numerosi e prestigiosi riconoscimenti ottenuti nel corso degli anni per la sua attività professionale di fiorista.

Premio al Liceo Artistico Pineta Mare Castel Volturno. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione alla Memoria

Premio alla Memoria dell’eroe Giuseppe Petrosino, soprannominato Joe, è nato a Padula (SA) il 1860. E’ stato un poliziotto italiano naturalizzato negli Stati Uniti. Ha combattuto contro il crimine organizzato, che hanno determinato la sua morte nel 1909 a Palermo. Le tecniche di lotta al crimine ideate da Petrosino sono ancora oggi utilizzate dalle forze dell’Ordine.

E’ stato consegnato il Premio all’International Association Joe Petrosino, che da diversi anni è impegnata per rendere adeguato omaggio alla sua memoria, è stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

E’ stata consegnato altresì il Premio al Presidente Italiano, Dott. Vincenzo Manna, dell’International Association Joe Petrosino, per il particolare impegno profuso in questi anni, la Coppa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Un ulteriore Premio al Dott. Nino Melito Petrosino, pronipote di Joe Petrosino, è stata consegnata la medaglia dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione alla Carriera, dedicata al Conte “Giuseppe Maria Perrone” di San Martino.

Premio al prestigioso Stabilimento Tipografico Fusco, è stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio al cantautore e scrittore, Gianni Mauro. È il Leader del Gruppo di Teatro-Canzone I Pandemonium. Ha partecipato a Sanremo 1978 con Rino Gaetano (Canzone Gianna), a Sanremo 1979 (Canzone Tu fai schifo sempre). Ha scritto tutte le canzoni dei Pandemonium, compresa la Famigerata “Tu fai schifo sempre, considerata “L’Apripista del Demenziale In Italia”. Questo brano vendette circa Un Milione di Dischi. È stato, inoltre, Autore di Gabriella Ferri, Gigi Proietti, Gianni Nazzaro, Lando Fiorini, Franco Franchi, Vittorio Marsiglia. Ha scritto con Detto Mariano del Clan di Celentano, colonne sonore di Film di grande successo con Celentano, Ornella Muti, Renato Pozzetto, Massimo Boldi, Lino Banfi, Barbara Bouchet, Alida Chelli, Gigi e Andrea etc. Ha lavorato come Attore-Cantante In Teatro con Gigi Proietti, Renato Rascel, Gino Bramieri, Pippo Franco, Oreste Lionello, Vittorio Marsiglia. Ha scritto sigle televisive per “I Cesaroni” e “Il Medico in famiglia”. Una sua canzone Ironica scritta di recente intitolata “Canto Malinconico” interpretata da Vittorio Marsiglia e Renzo Arbore, ha avuto circa 10 milioni di visualizzazioni su Youtube. Ha pubblicato7 romanzi e due raccolte di poesie. Attualmente sta per pubblicare Un EP contenente 5 canzoni inedite come Cantautore, intitolato “Gianni Mauro-Fra Ironia e Malinconia”. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio al cantante Rino Napolitano, Fondatore dell’Associazione Lazzari  e Briganti. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio al Dott. Vittorio Di Ruocco, l’importante riconoscimento è stato attribuito per lo straordinario impegno profuso nel corso degli anni dal poeta e scrittore per le bellissime sillogi poetiche e per i romanzi pubblicati, intrisi di profonde emozioni per i fruitori. Le tematiche affrontate mirabilmente sono l’immigrazione, che per la conoscenza della problematica e per la particolare sensibilità dell’autore, che cattura la nostra attenzione e l’interesse, offrendoci la percezione di avere vissuto direttamente quelle drammatiche situazioni, raccapriccianti e disumane, coinvolgendoci emotivamente con la magia di farcele vivere con la fantasia anche per alcuni attimi; nonché le difficoltà quotidiane dell’essere umano, che si possono superare con l’inesauribile forza dell’amore per la persona amata, che ci accompagna nel corso della nostra fugace vita terrena e per il nostro prossimo. Il poeta e scrittore, Vittorio Di Ruocco, nonostante la sua giovane età per la sua attività letteraria, ha ottenuto diversi ed importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali. E’ doveroso segnalare soltanto come un elemento che rappresenta un ulteriore dimostrazione di onestà intellettuale, che il Dott. Vittorio Di Ruocco, si è laureato in Chimica alla Facoltà di Scienze MM.FF.NN. Federico II di Napoli, che è un Dirigente dell’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania (ARPAC) ed ha manifestato nell’attività professionale che svolge da anni, coraggio e capacità professionali, dimostrando che è sempre scevra da qualsiasi forma di condizionamento dei “poteri forti”, generate alcune volte in altri settori delle attività pubbliche più ”accondiscendenti”, dalla classe politica e da alcuni organi istituzionali deviati, fenomeni perversi che purtroppo si verificano più frequentemente di quello che crediamo e vediamo nella quotidianità della nostra vita terrena. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Premio al Dott. Salvatore Speziale, un bravissimo Commercialista dalla Straordinaria Umanità. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

Sezione”…Ed io non sto a guardare…”, dedicata a “Nadia Toffa”, conduttrice televisiva delle “Iene”. Hanno partecipato le scolaresche con un testo scritto, elaborato a Scuola, sulla tematica del “bullismo”.

Premio all’Istituto comprensivo Statale Antonio de Curtis di Aversa. E’ stata consegnata la targa dell’Associazione Amici di Totò…a prescindere! – Onlus.

 

 

 

 

 

 

1 Commento

  1. Articolo esaustivo che evidenzia comportamenti lodevoli tesi alla testimonianza concreta di valori pregnanti ed alla loro diffusione, nelle mire di una proficua azione volta alla sana crescita globale della Società.
    Apprezzabile l’immane lavoro del Presidente dell’”Associazione Amici di Totò… a prescindere!”-Onlus- Avvocato Alberto De Marco, che -inarrestabile- porta avanti con grande passione questo prestigioso Premio, fin dall’anno 1998.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.