il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

IL DECRETO-LEGGE DEL 5 GENNAIO 2022 INTRODUCE L’OBBLIGO DEL VACCINO PER GLI OVER 50 PREVEDE A PARTIRE DAL PRIMO FEBBRAIO 2022 UNA SANZIONE DI CENTO EURO UNA TANTUM.

 

Dr. Pietro Cusati (giurista-giornalista)

Il Consiglio dei Ministri del 5 gennaio 2022  ha approvato un decreto-legge che introduce Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza COVID-19, e a fornire maggiore protezione a quelle categorie che sono maggiormente esposte e che sono a maggior rischio di ospedalizzazione, in particolare nei luoghi di lavoro e nelle scuole. Obbligo vaccinale per tutti coloro che hanno compiuto i 50 anni. Per i lavoratori pubblici e privati con 50 anni di età sarà necessario il Green Pass Rafforzato per l’accesso ai luoghi di lavoro a far data dal 15 febbraio 2022. Senza limiti di età, l’obbligo vaccinale è esteso al personale universitario così equiparato a quello scolastico. È esteso l’obbligo di Green Pass cosiddetto ordinario a coloro che accedono ai servizi alla persona , a pubblici uffici, servizi postali, bancari e finanziari, attività commerciali fatte salve eccezioni che saranno individuate con atto secondario per assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona. Il Ministro per la pubblica amministrazione ha emanato ,d’intesa con il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, una circolare rivolta alle pubbliche amministrazioni e alle imprese private per raccomandare il massimo utilizzo, nelle prossime settimane, della flessibilità prevista dagli accordi contrattuali in tema di lavoro agile. Il decreto- legge prevede, per lavoratori e non che non saranno in regola con l’obbligo vaccinale a partire dal primo febbraio 2022, una sanzione di 100 euro una tantum. La sanzione sarà irrogata dall’Agenzia delle entrate. L’obbligo di Green Pass rafforzato per tutti i lavoratori pubblici e privati e i liberi professionisti di almeno 50 anni scatterà dal 15 febbraio 2022. Da quella data, gli stessi saranno tenuti a possedere ed esibire il Green Pass rafforzato all’accesso al luogo di lavoro, pertanto chi non è ancora vaccinato dovrà effettuare la prima dose del vaccino entro il 31 gennaio 2022 per ottenere un Green Pass rafforzato valido a partire dal 15 febbraio 2’22. La sanzione da 100 euro per gli over 50 che violino l’obbligo vaccinale partirà dal 1 febbraio 2022. Per i lavoratori pubblici e privati e i liberi professionisti non vaccinati, soggetti all’obbligo di possedere un Green Pass rafforzato dal 15 febbraio 2022, è prevista una sanzione da 600 a 1.500 euro nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo. Come già avviene per i lavoratori sprovvisti di Green Pass, anche i lavoratori ultra-cinquantenni che dal 15 febbraio 2022 saranno sprovvisti di Green Pass rafforzato al momento dell’accesso al luogo di lavoro saranno considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro ma senza diritto alla retribuzione né altro compenso o emolumento, comunque denominati.Per le persone che accedono senza Green Pass ai servizi e alle attività in cui è obbligatorio averlo, è prevista una sanzione da 400 a 1.000 euro. La stessa sanzione si applica al soggetto tenuto a controllare il possesso del Green Pass se omette il controllo. Il nuovo decreto Covid dal 20 gennaio 2022 prevede l’obbligo di green pass almeno base dal 20 gennaio 2022 per l’accesso alle attività che offrono servizi alla persona e dal 1 febbraio 2022 per uffici pubblici, poste, banche e attività commerciali ,salvo quelle per esigenze essenziali. L’obbligo di vaccino per gli over 50 è valido da subito ed è attualmente previsto fino al 15 giugno 2022.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.