il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SANITA’: polemiche al Ruggi per l’assunzione di 11 assistenti amministrativi

 

Aldo Bianchini

Dr. Enzo D'Amato - direttore generale dell'AOU - San Giovanni di Dio e Ruggi d'Aragona di Salerno

SALERNO – E’ di nuovo polemica, questa volta davvero sterile, sul modello organizzativo-lavorativo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona si Salerno, meglio nota come”RUGGI”.

Sono state fatte le selezioni per l’assunzione di 11 assistenti amministrativi e subito sono fioccate le polemiche sulle modalità seguite per selezionare i candidati; una selezione che secondo alcuni ha privilegiato i possessori di titolo di studio di scuola media superiore a discapito di diversi laureati in giurisprudenza che sarebbero stati esclusi.

Come al solito la stampa, quando si tratta del Ruggi, butta la pietra e nasconde la mano; non è capace, cioè, di dire tutta la verità o cercare almeno di ragionare e interpretare quanto è o sarebbe accaduto. Difatti, a mio avviso, non si può scrivere in un occhiello “Il direttore generale screma la lista. Ora si passa alla selezione. Polemiche sul concorso per l’assunzione di 11 assistenti amministrativi. Esclusi tanti laureati in giurisprudenza”.

Allora, il ragionamento è complesso ma va affrontato partendo dalla base; innanzitutto il “concorso” -tra virgolette- è stato indetto per i possessori di “diploma di scuola media superiore”, al quale logicamente potevano partecipare anche i possessori di laurea, e non soltanto quelli laureati in giurisprudenza.

La laurea non può e non deve essere discriminante, piuttosto un valore aggiunto; altrimenti tutti quelli diplomati dovrebbero ritornare a pascere pecore (che non si trovano più !!); ma d’altro canto non si può non riconoscere che ormai la “laurea” non è più nemmeno lontanamente paragonabile alle lauree conseguite nel corso della Prima Repubblica; il numero dei laureati è talmente cresciuto che il livello medio della potenziale cultura individuale si è abbassato notevolmente; e questo concetto vale per tutte le facoltà, anche quelle a numero chiuso.

Poi se vogliamo dirla tutta la valutazione che un direttore generale deve fare non dipende soltanto dal famoso pezzo di carta, ma deve allargare i suoi orizzonti a tante altre specificità che determinano il quadro culturale di un singolo individuo. Ed in questo un dirigente d’azienda, come lo è il dr. Enzo D’Amato, ha tutte le facoltà legali di decidere autonomamente; per non correre il rischio di dover assumere un soggetto soltanto perché laureato che semmai scrive “Salerno e d’intorni” mettendo l’apostrofo tra la “d” e la “i”. Ed è successo.

Poi, ovviamente, può anche accadere, come in passato, ed in tutte le amministrazioni è accaduto, che venga favorito il “figlio di …” anziché il laureato bravo e capace che scrive senza orrori ortografici; ma questo è ben altro discorso che esula dal contesto oggetto della discussione e sfocia in precisi aspetti di responsabilità penale.

Ed anche questa volta, quindi, i chiacchiericci (le risposte ai quiz circolavano per i corridoi dell’AOU e venivano fornite solo ai figli di … e senza la laurea) hanno superato le chiacchiere andando, presumibilmente, oltre la realtà e l’oggettività dei fatti.

Abbiamo un manager, tutto salernitano, al timone del Ruggi che dopo tanti anni sta cercando di rimettere in sesto la situazione; giusto il controllo e l’attenzione, ma senza distruggere tutto a prescindere.

 

1 Commento

  1. A prescindere che un “amministrativo” dovrebbe “saper far di conti”
    ed aver conoscenza del “commerciale”e,nel caso di un 0spedale,avere intuito e preparazione nel campo specifico,per poter gestire con “scienza e coscienza ” degli acquisti e scelte che determinano il buon andamento dell’azienda.
    Vogliamo parlare dell’acquisto(direttore Bianchini,se vuole controlli questa notizia!) dell’acquisto,dicevo ,da parte del nostro ospedale,di respiratori ,non utilizzabili,a causa di un attacco elettrico ,non idoneo al nostro sistema,e che ora,come le sedie con le ruote,giacciono inutilizzati!!!???
    Ah,quel 18 politico,quanti danni ha fatto!!!
    Con la stima di sempre.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.