il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LA PIZZA FIGLIATA

da Maria Giovanna Santucci

 

 

 

 

 

 

La Pizza Figliata, antico dolce dell’alto casertano, originario forse della zona di Camigliano, tra Capua e Pignataro Maggiore, è diffuso, con piccole variazioni, anche in alcuni comuni limitrofi, come Calvi, Risorta e Teano.

Un dolce fatto in casa che lo si gusta nel periodo natalizio, la sua preparazione costituisce un autentico rituale, tramandato da poche famiglie.

Ingredienti:

Pasta sfoglia:

250 gr. farina 00

55 gr. uova

25 gr. zucchero

olio di semi di girasole

50 ml Vino bianco secco

scorza di limone

vanillina

sale

Per il ripieno:

200 gr. noci (preferibilmente tostate)

200 gr. zucchero

1scorza di limone

1scorza di mandarino

1 bustina Vanillina

Cannella in polvere

250 gr. miele

Per decorare:

miele

zuccheri colorati

succo di limone

noci

confettini colorati

 

Impastare la farina con le uova, la buccia grattugiata del limone, la vanillina, il sale, lo zucchero, l’olio ed il vino bianco secco. Formare un panetto liscio e avvolgerlo nella pellicola trasparente.

Lasciare riposare il panetto in frigorifero, per 30 minuti.

Pestare le noci tostate con lo zucchero, aggiungere quindi la buccia grattugiata del limone e la buccia grattugiata di mandarino, la vanillina e la cannella. Mescolare bene il tutto.

Togliere il panetto dal frigorifero stenderlo in forma rettangolare, versare sulla pasta sfoglia il composto di noci, distribuire uniformemente, aggiungere, il miele ed iniziare ad arrotolare la sfoglia in modo da formare un cordone, bagnare i bordi della sfoglia con un po’ di acqua e sigillarli bene tra di loro in modo da evitare che in cottura fuoriesca il miele.

Arrotolare il rotolo di pasta sfoglia ripiena su sé stesso avendo cura di dare la forma di un serpentone ed ungere di olio la superficie tutta.

Mettere la ciambella a forma di serpentone in una teglia rivestita di carta forno unta di olio di semi ediInfornare in forno già caldo a 230°C per circa 45.

Quando si sarà raffreddata guarnire ancora miele con zucchero colorato.

Decorare con le noci e con piccoli confettini colorati.

Il dolce è servito!!

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.