il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

I Libri di Michele Mele diventano Audiolibri grazie al Libro Parlato Online

 

Annalisa Corinaldesi

Dr. Michele Mele - matematico salernitano

Il matematico ed attivista salernitano Michele Mele, ricercatore presso l’Università degli Studi del Sannio, è stato recentemente definito dall’Associazione Retinite Pigmentosa “il paladino dell’affermazione di ipovedenti e non vedenti nelle discipline scientifiche”. Lo scienziato è infatti Education Officer della campagna ‘Science in Braille’ dell’ONU e del Royal Academy of Science International Trust di Londra, ma è soprattutto noto per i suoi libri, opere che mirano a scardinare i pregiudizi che inchiodano le persone con patologie della vista ai margini della società e che, spesso in precoce età, le allontanano in particolare dalle discipline scientifiche.

Grazie al Centro Nazionale del Libro parlato e ad una fruttuosa collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti, i libri del giovane ricercatore salernitano sono divenuti audiolibri, entrambi letti dalla calda ed espressiva voce di Edoardo Camponeschi, attore teatrale e doppiatore, voce narrante di Rai5 e di Menestrandize Audiolibri su Youtube. Le due fatiche letterarie di Mele sono dunque ora parte della vastissima collezione disponibile per tutti i soci UICI sull’app Libro Parlato Online, vero fiore all’occhiello della storica associazione.

In ‘L’Universo tra le Dita” (Edizioni Efesto, 2021) Mele raccoglie le storie di dieci scienziati ipovedenti o non vedenti vissuti tra il XVII secolo ed i giorni nostri, testimonianze in carne ed ossa dell’inconsistenza dei preconcetti che vorrebbero le scienze inaccessibili alle persone con patologie della vista. Una di queste figure, quella con la vita più avventurosa e stupefacente, è poi divenuta il protagonista di “Il Richiamo della Strada” (Edizioni Efesto, 2023), il secondo libro del matematico salernitano: si tratta di John Metcalf, non vedente dall’età di sei anni, eppure capace di diventare, da completo autodidatta, il primo ingegnere stradale della storia durante il XVIII secolo.

Le pagine di questi saggi divulgativi, caratterizzati da un linguaggio semplice e scorrevole che ha portato l’autore a vincere, tra i tanti riconoscimenti, anche un Oscar della Letteratura ai Pegasus Literary Awards, lanciano un messaggio di speranza ed ottimismo che merita di essere diffuso e condiviso, non solo con le scuole, le associazioni e le istituzioni, ma soprattutto con i diretti interessati, gli ipovedenti ed i non vedenti, e con le loro famiglie, al fine di creare una maggior consapevolezza delle potenzialità che vengono ancora troppo spesso ignorate. L’audiolibro diventa allora la soluzione più immediata, utile ed intrigante, il perfetto medium per veicolare l’eredità di questi grandi del passato e del presente. Non è difficile iscriversi al servizio del Libro Parlato Online, basta seguire le semplici indicazioni presenti sul sito dell’UICI ed in pochi giorni un intero mondo di audiolibri sarà disponibile per il lettore/ascoltatore curioso.

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.