il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Ospedale Polla: nuovo caso inquietante ?

Al.Bi.

Entra con i suoi piedi ed esce in posizione orizzontale, un classico ospedaliero che questa volta potrebbe avere risvolti giudiziari. Disposta l’autopsia.

Polla – “Noi non ce l’abbiamo contro nessuno, vogliamo solo sapere come  è morto nostro nonno”, questa è la prima cosa che dicono i nipoti Vincenzo e Cinzia mentre vengono confortati dai parenti, tutti affranti dal dolore. Il loro nonno, Carmine Frabasile di 89 anni, è deceduto nella mattinata di ieri mentre era ricoverato in cardiologia dell’ospedale di Polla. Nonostante l’età, dicono in tanti, Carmine aveva un aspetto più giovanile della sua età, era magro ed alto. Era entrato, con i suoi piedi, qualche giorno fa nell’ospedale per dei controlli di routine (forse avvertiva dei dolori alla zona pettorale) e nulla lasciava prevedere il drammatico epilogo. Lascia una famiglia molto sfortunata e lui rappresentava un punto di riferimento per i due nipoti. La figlia di Carmine, Maria –madre di Vincenzo e Cinzia-, era morta molti anni fa in un incidente stradale. Addirittura un fratello di Vincenzo e Cinzia, Giovanni, era deceduto ancora giovanissimo a causa delle lesioni subite in un incidente sul lavoro. Insomma sembra proprio che la sorte si sia accanita con i due giovani superstiti che si sono rivolti all’Autorità Giudiziaria per chiedere l’esame autoptico sulla salma che sarà effettuato nel corso della giornata di oggi. A dire dei nipoti il paziente (Carmine, ndr!!) nel contesto del suo ricovero sarebbe stato spostato dal pronto soccorso in cardiologia, poi sarebbe stato trasferito nel plesso di Sant’Arsenio, infine riportato a Polla per nuove e diverse indagini. Alla fine il decesso, senza che qualche medico si sia preoccupato di informare non solo sull’excursus ospedaliero ma sulle effettive cause del decesso. Si sussurra, ma questo è tutto ancora da provare, che Carmine sarebbe addirittura caduto dal suo lettino di degenza e questo avrebbe complicato le cose; sempre che sia vero l’accaduto. Insomma i familiari di Frabasile vogliono vederci chiaro, solo questo hanno chiesto alla procura della Repubblica di Sala Consilina che ha disposto il conseguente fermo della salma nell’obitorio ospedaliero in attesa dell’esame necroscopico. Tutta la comunità sassanese è scossa dalla notizia della morte di Carmine che era considerato una bravissima persona e che tutti consideravano in perfetta salute, almeno fino a qualche giorno fa.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.