il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Salerno: rifiuti in cerca d’autore

Sabato 17 settembre, nel Complesso di Santa Sofia, la proclamazione dei vincitori. Previsto anche il premio Ecolight per la miglior opera realizzata con i rifiuti elettronici

Annalisa Corinaldesi

Salerno – La terza edizione del premio internazionale di pittura e design “Rifiuti in cerca d’autore” si avvia verso i nastri di partenza, per il tour che la vedrà in giro in varie località d’Italia a partire da Salerno, dove è in programma la Finale Nazionale con le premiazioni del concorso, sabato 17 settembre, negli spazi del Complesso monumentale di Santa Sofia. La giuria deve scegliere tra le circa 150 opere presentate quella che, seguendo il tema della terza edizione del premio “Acquapura”, costituisca una proposta originale e creativa sul tema complesso dell’acqua, in grado al tempo stesso di sensibilizzare al rispetto dell’ambiente e della salute, al risparmio energetico, attraverso il riciclo dei rifiuti. L’arte, dunque, non soltanto fine a se stessa, ma come mezzo di promozione di messaggi sociali. «La qualità dei lavori presentati è molto elevata», spiegano gli organizzatori Olga Marciano e Giuseppe Gorga di Salerno in Arte. «Il tema scelto per la terza edizione del concorso, l’acqua, è stato voluto per dare una particolare attenzione al tema della salvaguardia dell’acqua in ogni sua manifestazione – ovvero che sia mare, lago, fiume, pioggia o altro – ed interpretazione. E la risposta che abbiamo ricevuto dagli artisti è stata davvero notevole».  Accanto ai premi per le migliori opere di pittura e di design, è stato inserito il premio di narrativa. Confermato il premio per la miglior opera realizzata con l’utilizzo di raee. Un riconoscimento voluto da Ecolight, consorzio che si occupa della gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici, delle pile e degli accumulatori. «Promuovere l’arte e sensibilizzare al rispetto dell’ambiente sono due concetti che il consorzio ha sposato da tempo», sottolinea il presidente di Ecolight, Walter Camarda. «I rifiuti elettronici, di cui ci occupiamo seguendone la raccolta e lo smaltimento grazie alle quasi 1.550 aziende nostre consorziate, rappresentano un tema delicato e poco conosciuto. Promuoviamo l’arte realizzata con i rifiuti attraverso il Museo del Riciclo (www.museodelricilo.it), un portale web che raccoglie opere nate da materiali di scarto». La cerimonia di premiazione si svolgerà a Salerno, al Complesso monumentale di Santa Sofia, sabato 17 settembre alle 18.30. La mostra del concorso resterà allestita fino a domenica 25 settembre. Negli stessi giorni, dal 17 al 25 settembre, si svolgeranno al piano superiore del complesso di Santa Sofia le personali di Rosita Maisto e Maria Battista, vincitrici con Alessia Ziccardi, dell’ultima edizione del premio on line di “Rifiuti in cerca d’autore.  La cerimonia di premiazione si terrà quindi sabato 17 settembre  alle ore 18.30 presso il Complesso Monumentale di Santa Sofia in Largo Abate Conforti – Salerno .

 

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.