il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Ultimo giorno Ecofin in Polonia

Filippo ispirato

Termina oggi il Consiglio Ecofin a Cracovia in Polonia, che riunisce i
ministri dell’economia e delle finanze dell’Unione Europea. Il tema principale,
come confermato anche dal nostro ministro Tremonti, è riuscire a trovare per
gli Stati Europei una ricetta per la crescita di più ampio respiro e duratura.
Soluzioni di breve periodo, che servono esclusivamente a tappare i buchi di
bilancio nell’immediato, renderebbero l’Europa fragile e incapace di dare
risposte efficaci a qualche nuovo ipotetico shock o deafult che si potrebbe
presentare da qua ai prossimi anni, quale ad esempio una nuova Lehman &
Brothers.
Con una crescita più strutturata si sarebbe più in grado di sostenere
eventuali imprevisti. Ruolo centrale lo rivestirà in questo momento delicato
soprattutto la Germania, che il prossimo 29 Settembre deciderà o meno se dare
il via libera al potenziamento del fondo salvastati, da raggiungere anche
attraverso i tanto discussi Eurobond, da sempre visti con diffidenza dal
governo di Berlino.
Rimandata intanto ad Ottobre la decisione di prolungare ed aumentare,
attraverso nuove tranches di finanziamenti, gli aiuti alla Grecia; raggiunto
invece un importante accordo per delle regole di condotta economica più
uniformi per tutti gli stati dell’Unione, un accordo di grande importanza dal
punto di vista politico ed economico, in quanto porio le difformità di visioni
sul salvataggio della Grecia o sull’emissione di nuovi Eurobonds sono stati
alla base delle principali critiche nei confornti dell’Unione Europea.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.