il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SASSANO : PARTE IL “TRASPORTO URBANO SOCIALE”

Michele D’Alessio

Come più volte preannunciato, nei giorni scorsi, dal Sindaco Pellegrino e dall’Assessore alle politiche sociali, Domenico Inglese (e anche come da programma elettorale della maggioranza) ieri mattina alle ore 12,00  davanti alla casa Comunale di Sassano, è stato presentato ufficialmente il nuovo servizio di “Trasporto Urbano Sociale”. Un pulmino di 9 posti, collegherà le zone periferiche del paese ed i punti di maggior interesse a Sassano, grazie ad un’iniziativa della locale amministrazione comunale con  l’importante sostegno del Piano sociale di Zona S4, battezzata “Taxi Sociale”. “Oggi giorno, anche nella nostra piccola società e realta quotidiana - ha dichiarato l’Assessore alle politiche sociali, Domenico Inglese – è impossibile integrarsi in modo anche minimamente utile alla vita sociale ed economica se non ci si può spostare liberamente, per ragioni lavorative o di altro tipo. La mobilità non dovrebbe esser considerata come una semplice comodità e neppure come una necessità sociale ed economica, ma come un diritto di ciascuno, con la sola riserva di ragionevoli vincoli economici e tecnici. Con questo forniamo un importante servizio alla nostra Comunità e soprattutto a coloro che hanno notevoli difficoltà nel muoversi, anche per andare solo al supermercato o al cimitero” . Il Trasporto Urbano Sociale, iniziato, in via sperimentale, è a titolo gratuito. Il percorso prevede fermate di andata e ritorno nelle diverse  piazze e contrade  di Sassano, come Piazza Umberto I, Piaggio,  Silla, San Rocco, Varco, Caiazzano e Santa Maria. Inoltre sono previste fermate al Cimitero, alla Casa Comunale e nella zona industriale. In base  agli accordi, il Piano sociale di Zona S4, fornirà in uso gratuito il nuovo automezzo, mentre il Comune di Sassano si farà carico dalla manutenzione,  dell’autista, scelto tra il personale addetto, in organico al Comune e nonché dall’organizzazione degli orari delle fermate e del rifornimento di carburante. “L’iniziativa è tesa all’integrazione delle varie contrade cittadine e a scongiurare l’isolamento ed il disagio, soprattutto delle fasce più deboli – ha commentato il Sindaco Tommaso Pellegrino – Tanti sono i cittadini che hanno difficoltà a recarsi dal proprio medico, in farmacia , o semplicemente al cimitero o a fare visita ad amici o familiari. Ci auguriamo di contribuire a rendere più semplice la mobilità a Sassano. L’iniziativa va a concretizzare un impegno che avevamo assunto con i nostri cittadini”. Notevole è stata la soddisfazione espressa dai cittadini sassanesi, quando hanno appreso del servizio, visto che da anni se ne parlava, ma nessuno lo ha mai fondato. Per la sua estensione geografica e morfologia territoriale(quasi 50 Kmq), Sassano è uno dei comuni più grandi della provincia, spostarsi a Sassano, vuol dire fare chilometri anche per un semplice certificato o ricetta medica, visto che i servizi o strutture sono dislocati in vari punti del paese, un servizio del genere accorcia enormemente le distanza e il tempo.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.