il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

TRIBUNALI MINORI: l’urlo di Landolfi (PD)

Marilena Mascolo

SALERNO – Abbiamo ricevuto e molto volentieri pubblichiamo il sunto dell’appello gridato da Nicola Landolfi, segr. prov. del PD, contro la soppressione del tribunale di Sala Consilina: <<Il fatto che sulla vicenda dei Tribunali in provincia di Salerno non vi sia stata nessuna deroga é un fatto profondamente ingiusto. In Italia non siamo trattati allo stesso modo. Regione e Provincia in sede nazionale non contano nulla!”. E’ questo il primo commento del Segretario provinciale del Pd Nicola Landolfi dopo il decreto che ha confermato la soppressione delle sezioni distaccate dei Tribunali, eccezion fatta per le zone ad alto rischio di criminalità organizzata. Prosegue Landolfi: “Con questo atto del Governo Monti si continua a non vedere un semplice dato di fatto; che la nostra è la quarta provincia più grande del sud e non può essere trattata come un territorio qualsiasi! Cosa fa Caldoro? Visto che il Consiglio Regionale è chiuso per ferie (un mese di stop!), dove lo fa il rimpasto? Rispetto a provvedimenti così straordinari, non sarebbe il caso di convocare il Consiglio e assumere decisioni altrettanto straordinarie?”>>.Osservazioni:  Giusto il grido di dolore del segretario provinciale PD Nicola Landolfi. Giusto ma tardivo e privo di effetto pratico. I parlamentari del cosiddetto “suo partito” parlano soltanto ma non muovono un dito. Almeno quelli del PdL fanno finta di voler votare contro in parlamento. Quella della soppressione dei tribunali minori poteva essere l’occasione per tutti i parlamentari della provincia di Salerno, per tutti i consiglieri regionali, per tutti i consiglieri provinciali, per il sindaco di Salerno, per il Presidente della Provincia, per gli assessori provinciali, per tutti i sindaci, consiglieri e assessori comunali del Vallo di Diano, di dimostrare in maniera bipartisan una coesione ed una unità d’intenti che forse poteva salvare il salvabile. Così non è stato. Nicola Landolfi, dunque, si calmi e cerchi di battersi al momento giusto per le occasioni giuste.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.