il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Iannarilli regala i 3 punti

Fabio Gioia

Arriva la seconda vittoria consecutiva per la Salernitana targata Perrone, con 7 punti in 3 gare, ma è stata tutto tranne una vittoria meritata per la squadra granata, con il Vigor Lamezia che ha fatto obiettivamente la partita, creando molte occasioni, mentre la Salernitana è stata molto cinica, riuscendo a buttare in rete una delle poche palle goal che gli sono capitate. Il primo tempo inizia in tinte bianco-verdi, e uno dei suoi protagonisti, che si è distinto in tutta la prima fase, è Mangiapane che inizia al quarto minuto con un tiro al volo, ma la sua conclusione non è delle più fortunate, dato che la palla esce di poco al lato. Il Lamezia per i primi 15 minuti spinge molto sulle fasce, con i suoi esterni, ma i difensori sono bravi a chiudere, e ripartire ma senza trovare troppa fortuna in attacco, dato che con un Mancini non in forma agli attaccanti arrivano pochi palloni, ma uno di quei pochi palloni arriva sul piede di Gustavo che da 35 metri riesce ad insaccare Forte e portare il risultato sul 0-1. Salernitana gasata dal goal, mentre Vigor tramortita, fa vedere delle belle triangolazioni tra Gustavo e Guazzo, ma senza arrivare al tiro, e allora riparte il Vigor che al 23esimo prova il tiro con il solito Mangiapane ma arriva la prima parata di Iannarilli, migliore in campo. Primo tempo che, verso la fine, non regala molte emozioni, giusto qualche conclusione deviata in angolo, come quella di Guazzo al 37esimo e Mangiapane al 42esimo dove però la conclusione trova di nuovo Iannarilli. Squadre negli spogliatori, ma al rientro sembra che la Salernitana sia rimasta dentro, con il Vigor Lamezia che inizia subito alla grande, infatti nei primi sei minuti di gioco, prima Marchetti e poi Cerchia provano di testa a superare Iannarilli che si supera, nel mezzo c’è da segnalare anche un palo di De Luca. Al 14esimo ancora Vigor Lamezia con Marchetti e ancora Iannarilli che compie un ennesimo miracolo. Al 20esimo il Vigor riesce a superare Iannarilli ma questa volta è Molinari a salvare sulla linea. Tre minuti dopo ci prova De Luca sempre di testa, ma Iannarilli riesce a parare anche quest’ennesimo tiro. Al 35esimo, quando Iannarilli non ci arriva, è Molinari a salvare il risultato, per ben due volte, e entrambe le volte su conclusione dell’ex Salerno Calcio Giacinti. Il Lamezia oramai non ce la fa più, e anche se l’assistente assegna 6 minuti di recupero, il risultato finisce Vigor Lamezia 0 Salernitana 1, con Iannarilli che conclude la partita con 6 parate importanti. Per vincere i campionati bisogna imparare anche a soffrire, ed oggi la Salernitana sembra aver imparato una buona lezione, in futuro si spera che non ce ne siano altre, ma se il risultato rimane invariato, anche il soffrire è ben accetto.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.