il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Perrone meglio di Rossi

Fabio Gioia

Anche in una giornata calda, con un pubblico che tocca il minimo stagionale, e le motivazioni che stanno aspettando di rientrare nella doppia sfida di Supercoppa, la Salernitana di Carlo Perrone continua la sua marcia e raggiunge quota 70 punti, e con la vittoria contro il Gavorrano riesce a superare il precedente record (19) vittorie in campionato che apparteneva alla Salernitana di Delio Rossi, arrivando a quota 20 e avendo altre due partite per alzare ancora l’asticella. Dal primo minuto, si vede finalmente Iannarilli, che per l’occasione entra in campo guidando il gruppo con la fascia da capitano sul braccio. In campo si vede una Salernitana che prova a gestire il gioco e un Gavorrano che vuole assolutamente fare risultato per non essere risucchiata da quel terzultimo posto che significherebbe retrocessione tra i dilettanti. Ma è la Salernitana che comunque fa la partita, e va vicina al goal del vantaggio al 16esimo con Capua ma non riesce a replicare la realizzazione della scorsa settimana dato che il suo tiro sbatte sulla traversa. Passano meno di 10 minuti ed è Zampa ad imitare il suo compagno di squadra visto che anche la sua conclusione colpisce il palo. Ma il vantaggio è vicino ed infatti al 30esimo ci pensa Luciani ad insaccare sfruttando un angolo calciato da Piva e portando la Salernitana in vantaggio. Passano 5 minuti ed arriva anche il raddoppio, dopo che l’arbitro fischia un rigore per i granata dal dischetto va Gustavo che non sbaglia. Il secondo tempo però vede un Gavorrano più voglioso, e se nella prima frazione i pochi tiri non hanno fatto sporcare i guanti a Iannarilli, già al quarto minuto della ripresa Carraro riesce a sfruttare una respinta corda di Giubilato accorciando il risultato. La Salernitana prova ad allungarlo, però non è la giornata fortunata di Zampa che su punizione colpisce il suo secondo legno. Poi il Gavorrano ci prova in tutti i modi, ma Gurma deve arrendersi in un paio di occasione a Iannarilli, tra cui anche nel recupero quando il portiere granata riesce a fare un intervento miracoloso. Da segnalare, durante la partita anche i cori della Curva Sud nei confronti di Perrone, che è entrato definitivamente nel cuore dei tifosi, e il tecnico per ringraziare fa passare un aereo sullo stadio con la scritta: “C1 grazie di cuore a tutti. Il mister”

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.