il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

ITALIA, UNIONE EUROPEA E COMUNITÀ DEI PAESI ARABI DEL GOLFO

FISCIANO – “ITALIA, UNIONE EUROPEA E COMUNITÀ DEI PAESI ARABI DEL GOLFO”: è questo il tema di un interessantissimo convegno che si svolgerà stamane nell’Aula delle Lauree dell’Università degli Studi di Salerno.

Il Convegno, organizzato dai locali DIPARTIMENTi DI SCIENZE GIURIDICHE (SCUOLA DI GIURISPRUDENZA)
E DEGLI STUDI ECONOMICI E STATISTICI (DISES) nonché dalla ASSOCIAZIONE DEGLI STUDIOSI DI DIRITTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO (ASDIE) di Roma, è dedicato a tre aree economico-commerciali interconnesse, rispettivamente sottoposte alla disciplina di ordinamenti distinti di civil law, common law e islamic law.
Come da programma la prima di esse concerne la nuova lex mercatoria ai termini della disciplina più recente dell’Unione europea (Re-golamenti n. 864/2007, 593/2008 e 1215/2012), la seconda il common law euro-americano come formatosi ed evolutosi dal periodo della costituzione USA del 1787 fino alle riforme costituzionali europee più re-centi ancora in itinere nel nostro Paese. La terza, infine, si riferisce all’area medio-orientale nella c.d. zona del Golfo fra monarchie arabe e repubbliche islamiche.
Il Convegno si propone di mostrare come, il jus gentium commerciale moderno abbia perseguito una triplice missione nazionale, internazionale e globale. Le grandi “vie dei mercanti” prima hanno incrociato il diritto degli Stati nazionali e si sono mosse secondo la logica della professio juris o scelta della legge applicabile o della legge di appartenenza alle categorie professionali del commercio internazionale. Solo successivamente si è integrato il primato della legge derivante dalla cd. disciplina lex mercatoria, intesa come assenza di legge o arbitrio nella scelta della legge ma sempre nei limiti della public choice, espressa da regole imperative o di applicazione necessaria o internazionalmente erga omnes.
Molto qualificato il parterre dei relatori. Alle 09.45 Seduta inaugurale con i saluti dei professori Aurelio Tommasetti – Magnifico Rettore Università degli Studi di Salerno, Enzo Maria Marenghi, Direttore del Dipartimento di Scienze Giuridiche (Scuola di Giurisprudenza) Università degli Studi di Salerno, e Massimo Panebianco della medesima Università.
La sessione di studi inizierà alle 10.30 presieduti dal professore Claudio Zanghì della Università degli Studi di Roma “La Sapienza” il quale parlerà sul La riforma delle disposizioni euro-internazionali della Costituzione Italiana
Seguiranno gli interventi dei professori di vari atenei italiani: Roberto Nania (Roma “La Sapienza”), Massimo Siclari e Renato Clarizia (Università di “Roma Tre”), Gerardo Martino, Angela Di Stasi, Piero Pennetta (Università di Salerno), Marco Pinardi – Notaio, Cosimo Risi – Ambasciatore d’Italia a Berna.
Intervento finale quello del prof. Pasquale Borea, giovanissimo Preside della Facoltà di Diritto, Royal University For Women, Kingdom of Bahrain, il quale parlerà sul seguente tema: The status of the EU-GCC relations: stalemate or future revamp?
Le conclusioni saranno tenute dal professore Fulco Lanchester – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.
Alla importante iniziativa culturale ed accademica parteciperanno numerosi Professori di Università dei Paesi Arabi del Golfo.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.