il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La Giornata Mondiale del Teatro 2015

Giovanna Nadddeo
SALERNO – “I veri maestri del teatro cercano la fonte pulsante, le correnti viventi che tendono a oltrepassare le sale di spettacolo e le folle di persone curve a copiare un mondo o un altro.” (Krzysztof Warlikowski)
E’ Krzysztof Warlikowski, attore e regista polacco, nonché ideatore e Direttore Artistico del “Nowy Teatr” (Teatro Nuovo) di Varsavia, l’autore del Messaggio di quest’anno dell’International Theatre Institute ITI World Organization for the Performing Arts, in occasione della Giornata Mondiale del Teatro.
Ideata a Vienna nel 1961 durante il IX Congresso mondiale dell’Istituto Internazionale del Teatro su proposta di Arvi Kivimaa, dal 27 marzo 1962 la Giornata Mondiale del Teatro è celebrata dai Centri Nazionali dell’Istituto Internazionale del Teatro in più di cento Paesi al mondo.
Ogni anno, una personalità di spicco del mondo del teatro è invitata a condividere le proprie riflessioni sui temi del Teatro e della Pace tra i popoli. Questo, che viene chiamato “il messaggio internazionale”, è tradotto in diverse lingue ed è poi letto davanti agli spettatori prima della rappresentazione nei teatri del mondo intero, stampato sui quotidiani e diffuso da radio e televisioni dei cinque continenti.
In occasione di tale manifestazione, venerdì 27 marzo alle ore 20 il Laboratorio permanente “FoRiArTe” della Cooperativa Culturale “La Cantina delle Arti” di Sala Consilina si esibirà nello spettacolo “Siamo Uomini o Caporali”, per la regia di Enzo D’Arco
Lo spettatore verrà accompagnato in un viaggio in versi preparato dal M° D’Arco, prendendo spunto dalla poetica di Antonio De Curtis, in arte Totò, in cui verranno approfondite le origini e la cultura del territorio campano.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.