il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Regionali: Forza Italia e il Vallo di Diano, parla Di Brizzi

La redazione
VALLO di DIANO – Il candidato alle regionali di F.I., Valentino Di Brizzi, ha scritto: “”Gentili componenti di “Gruppo Positivo”, leggo con attenzione la vostra nota di cui condivido spunti e contenuti. Condivido certamente la consapevolezza e la preoccupazione che “solo con un referente forte del territorio si può immaginare di poter contare ed essere incisivi nelle scelte politiche ed amministrative che riguardano la nostra terra ed il futuro dei nostri figli”. Condivido lo spirito che vi porta e che ci porta a chiedere che per una volta vi sia “forte coesione territoriale”.
Tuttavia, credo sia utopistico sperare che la politica, da sola, possa intraprendere percorsi e scelte che vadano nella direzione di raccogliere quanti più voti possibili. E’ utopistico ameno che noi non dimostriamo con forza che ora è il momento di cambiare.
Mi preme assicurarvi che per quanto riguarda Forza Italia, è nostro preciso impegno quello di dare vita ad una lista rappresentativa dei territori; tuttavia certamente, nonostante il mio impegno, credo di poter incidere poco, così come credo non potrà incidere il coordinatore del PD del Vallo di Diano, sulle scelte dei candidati alla carica di Governatore che, pur di affrontare al meglio la competizione elettorale, penseranno certo di dare vita a molteplici liste a sostegno delle diverse coalizioni ….. e qui … poi … entreranno irrimediabilmente in gioco le “candidature di servizio”.
Ritengo dunque, che quello che voi chiedete alla politica, che io chiedo alla politica, probabilmente dobbiamo trovare la forza e la capacità di chiederlo alla gente. Ai nostri concittadini.
Credo, sia ora di smetterla di pensare che il politico di turno .. o il partito di turno … possa agevolare e favorire un candidato a discapito di un altro!
Credo sia ora di prendere consapevolezza che invece è la gente, sono i cittadini che possono cambiare lo stato delle cose. La gente del Vallo di Diano e del Cilento, hanno i numeri necessari per eleggere i propri rappresentanti in Consiglio Regionale. Spieghiamo ai nostri concittadini che individuando il o i candidati che hanno realmente la possibilità di vedere scattare un seggio in Consiglio regionale, possiamo sperare realmente di poter contare. Decidiamo insieme e puntiamo su quelli, senza disperdere il voto. E’ questo certamente un primo essenziale momento per trovare coesione territoriale ed ottenere la “vera rappresentanza del territorio”.
Certo, non riusciremo a chiedere alle singole coalizioni di non candidare più persone nel nostro territorio, così come sono certo che nei prossimi giorni vedremo crescere le ambizioni di tanti che proporranno la loro candidatura, perché gli sarà chiesto dai partiti o perché magari hanno il solo scopo di assicurarsi ruoli politici che già esercitano o che intendono esercitare.

Non sono i partiti, non sono i simboli di partito, ad assicurarci coesione territoriale. Sono gli uomini con la loro storia, con la loro autorevolezza, con le loro idee e con le loro visioni di futuro che possono cambiare il corso della storia.
Questa è una sfida che ritengo possiamo affrontare insieme, con la nostra maturità e sotto la spinta della forza della disperazione di un territorio che davvero … ormai …. non ha quasi niente altro da perdere!!!!
Per quanto mi riguarda, apprezzo e rispetto il vostro impegno e la vostra passione. Vi assicuro che fino a quando svolgerò un ruolo politico (da referente di partito o da candidato) non manchèrò mai di assicurare il confronto e il dialogo con tutti voi che ritengo essenziale, necessario e costruttivo.
Grazie per aver chiesto il mio parere!””

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.