il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SCUOLA: il liceo classico “Cicerone” di Sala all’avanguardia

La redazione

SALA C. – Una scuola al passo coi tempi, sempre più vicina al mercato del lavoro ed in prima linea nell’applicazione delle tecnologie della società dell’informazione e della comunicazione. In questi ultimi giorni sono tre le novità presentate dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Marco Tullio Cicerone” che comprende il Liceo Classico, l’Itis, l’Itg, l’Ipsia e l’Ipsasr.

                La prima notizia riguarda l’Ipsasr, istituto Agrario, che il Re.N.Is.A (Rete Nazionale degli Istituti Agrari) ha invitato presso il Convegno Nazionale della sulle eccellenze agroalimentari italiane che si terrà a Roma il 4 Marzo p.v. presso il Ministero dell’Istruzione. In quella occasione i docenti presenteranno i prodotti agricoli realizzati dagli studenti, su tutti l’Olio Extravergine d’Oliva di Sala Consilina – vera e propria eccellenza gastronomica del territorio grazie alla sua acidità prossima allo zero – prodotto nell’oliveto didattico d’istituto. Sempre nella stessa giornata, a chiusura del Convegno, i prodotti saranno esposti nel Salone dei Ministri.

La seconda notizia si riferisce al riconoscimento dell’IIS “M. T. Cicerone” come Polo di Formazione degli Animatori Digitali nell’ambito del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale). In conseguenza di ciò nell’IIS saranno formati i docenti che si occuperanno di mediare tra le nuove tecnologie e la Comunità scolastica – composta da: professori, alunni, famiglie – per la creazione di soluzioni didattiche innovative.

La terza ed ultima novità si inquadra nell’ambito del collocamento e dell’occupazione poiché il Ministero del Lavoro ha individuato nell’Itis la prossima sede di uno sportello di placement che fornirà orientamento in favore dei giovani appena diplomati nelle nostre scuole e formazione dei docenti sullo stesso argomento.

“Grazie a queste novità l’IIS M. T. Cicerone di Sala Consilina si pone come punto di riferimento per tutti i suoi istituti di eccellenza nella realtà territoriale del Vallo di Diano”. Dirigente Maria Luisa Buono

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.