il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

SHOAH: all’accademia Grassi la testimonianza di Miriana Tramontina nel giorno della memoria

Annalisa Corinaldesi

 

 

SALERNO – Sono trascorsi dodici anni dall’istituzione della Giornata della Memoria. Una data non casuale: era il 27 gennaio del 1945 quando le truppe sovietiche della 60ª Armata del “1º Fronte ucraino” del maresciallo Ivan Konev arrivarono per prime ad Auschwitz, scoprendo il vicino campo di concentramento e liberando i superstiti.

Oggi, venerdì 27 gennaio 2017 l’Accademia Internazionale d’Arte e Cultura Alfonso Grassi vuole segnare in calendario questa giornata con un appuntamento dedicato al ricordo. Alle ore 18, nell’ambito del tradizionale salotto culturale dei venerdì letterari sarà presentato, in prima battuta, il libro di Patricia Luongo, “Racconti brevi”, con la lettura di alcuni brani ed il commento critico del testo. A seguire ci sarà l’incontro-testimonianza con Miriana Tramontina, profuga dalmato-croata nonché delegata dell’ Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia per Salerno e presidente del Centro di volontariato per la pace, l’infanzia e lo sviluppo. Per questo particolare momento della serata di venerdì sera è stato scelto come titolo “In nome della Memoria Collettiva: la Shoah… per non dimenticare!”. L’ingresso è libero.

Il prossimo appuntamento in agenda per l’Accademia Alfonso Grassi di Salerno è per il 31 gennaio, giorno nel quale ci sarà la cerimonia di premiazione del concorso “Natale, ieri ed oggi”. L’evento si terrà nel Salone Bottiglieri di Palazzo Sant’Agostino, sede della Provincia di Salerno, dove sarà possibile ammirare anche le opere candidate. Il saluto e la conduzione saranno curati da Raffaella Grassi.

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.