il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

La notte di Tersicore, a Sanza rivive piazza Guglielmo Marconi.

Da Lorenzo Peluso

Sanza (SA) – Prosegue il percorso di valorizzazione del centro storico di Sanza intrapreso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Vittorio Esposito. Dopo il grande successo di “San Martino in festa”, lo scorso 18 luglio, ora è la volta di un’altra piazza storica del paesino ai pieni del Cervati: piazza Guglielmo Marconi. La musica ed il gusto saranno protagonisti dell’iniziativa “La notte di Tersicore”, il prossimo mercoledì 23 agosto dalle 21,00. Un magnifico concerto d’arpa e flauto, con l’interpretazione del maestro Pino Pinto, accompagnato da Giuseppe Romano, Erika Pinto e Teresa Vertuccio saranno protagonisti della serata che sarà arricchita da un intermezzo gastronomico e dalla degustazione di vino in calice delle cantine Gioia al negro di Lagonegro. Un’iniziativa curata dal consigliere comunale con delega alla cultura Antonella Confuorto. “Dare vita al centro storico, offrire l’opportunità di apprezzare la dolcezza delle note d’arpa fuse con l’armonia del flauto. Vivere una serata in armonia, gustando il piacere di un buon calice di vino. La notte di Tersicore è il prosieguo naturale del percorso di valorizzazione del nostro centro storico, un luogo unico dalla bellezza incantevole, luogo da vivere e da riscoprire; un percorso intrapreso dall’amministrazione comunale che vedrà altre tappe all’insegna della cultura e del bello” ha affermato il consigliere Confuorto. Un iniziativa culturale che vedrà impegnata anche la Pro Loco di Sanza. “Dopo l’esperienza del Meeting del Cervati ora spostiamo l’attenzione al centro storico – ha riferito il presidente della Pro Loco, Vittorio Breglia – con la stessa energia e con la stessa passione, lavoriamo alla creazione di un circuito culturale di eventi ed iniziative che dovranno fare scoprire la bellezza del nostro paese e l’ospitalità della nostra comunità. Questo è il nostro obiettivo” ha aggiunto Breglia. L’appuntamento dunque è in piazza Guglielmo Marconi, mercoledì 23 agosto dalle 21,00.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.