il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LAGONEGRO: procuratore che va, presidente che arriva !!

 

 

 

 

 

 

Aldo Bianchini

LAGONEGRO – E’ ormai ufficiale; oggi, sabato 14 luglio 2018, il capo della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro, dr. Vittorio Russo, vivrà il suo ultimo giorno lavorativo da servitore dello Stato e da domani potrà dedicarsi ai suoi hobbies preferiti che non gli mancano e che allieteranno la sua lunghissima vita da pensionato.

            Disponibile, sereno, preciso e puntuale (come sempre) ha ricevuto i massimi rappresentanti della stampa del Vallo di Diano per i convenevoli ed i saluti di rito; il dr. Rocco Colombo (presidente dell’associazione dei giornalisti amici del Vallo di Diano) e il dr. Pietro Cusati (decano dei giornalisti valdianesi e già dirigente di quel Tribunale) hanno portato al Procuratore uscente il ringraziamento sentito e sincero di tutti i giornalisti del comprensorio valdianese per l’opera fattiva – costante e molto professionale esercitata sull’intera giurisdizione fin dalla primavera del 2010, momento del suo insediamento, ad oggi che lascia con un po’ di nostalgia il territorio.

            Vittorio Russo è stato il primo Procuratore della Repubblica itinerante; vale a dire che negli otto anni del suo mandato si è puntualmente spostato sul territorio per conoscere meglio e da vicino le diverse realtà ed anche per avere con gli amministratori locali innanzitutto un rapporto di collaborazione nell’ottica del conseguimento del bene comune.

            Anche con la stampa il procuratore Russo ha sempre intrattenuto un rapporto aperto ad ogni tipo di collaborazione intesa come “servizio” per il territorio e finalizzata all’ottenimento della massima trasparenza tra l’esigenza di fare informazione e di dare notizie e la qualità delle stesse in rapporto alla realtà dei fatti che, mano a mano, ricadevano sotto la lente di ingrandimento della giustizia.

            Tra le altre cose il procuratore Russo ha anche ricevuto la “Benemerenza in memoria di Paolo Borsellino” nel corso di una suggestiva ed emozionante cerimonia organizzata, ad hoc, dall’Amministrazione Comunale di Sassano nella splendida Villa Comunale nel giorno del 23° anniversario dalla morte del magistrato siciliano.

            Secondo il presidente dell’associazione dei giornalisti amici del Vallo di Diano, Rocco Colombo, l’azione esemplare svolta dal procuratore Russo sul territorio valdianese sarà ricordata a lungo ed a tutto diritto entrerà nella storia della giurisdizione del locale Tribunale.

            La missione lagonegrese dei rappresentanti della stampa valdianese nel Tribunale di Lagonegro non poteva non concludersi che con l’incontro con il neo presidente appena giunto nei suoi uffici lagonegresi. Grazie alla sua innata e sensibile ospitalità, il dr. Luigi Pentangelo ha così ricevuto Rocco Colombo e Pietro Cusati con i quali si è rallegrato per la tempestività con cui i rappresentanti della stampa locale hanno ritenuto di doverlo incontrare per portargli il saluto di tutto il territorio a nome di tutta la categoria dei giornalisti.

            Il neo presidente Pentangelo, accompagnato dal dott. Claudio G. Scorza (presidente della sezione penale del tribunale di Lagonegro), si è intrattenuto in un lungo e cordialissimo colloquio con i due giornalisti; nel corso del colloquio ha sottolineato la sua vicinanza alle esigenze della stampa locale che trae la sua linfa vitale dalle notizie ed ha ribadito la sua ferma intenzione di garantire il massimo della disponibilità possibile per tutto quanto non coperto, ovviamente, dal segreto delle indagini. Alle domande incalzanti di Colombo e Cusati ha anche risposto sull’efficienza dei piccoli tribunali ed ha messo in evidenza la particolare difficoltà che questi ultimi vivono a causa di una perenne carenza di magistrati; insomma, come dire che una cosa più piccola che potrebbe funzionare meglio è destinata a funzionare peggio.

            Il neo presidente Pentangelo ha anche raccolto l’invito rivoltogli dai due giornalisti affinchè nei prossimi mesi possa visitare il territorio del Vallo di Diano per capirne più da vicino esigenze ed aspettative sul piano della legalità e della trasparenza.

            Puntuale, precisa e trasparente la missione lagonegrese del Presidente Colombo e del Segretario Cusati dell’associazione dei giornalisti amici del Vallo di Diano (A.G.V.).

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.