il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

Uffici comunali nel bene confiscato, Fasano (FI): «Brava Roccapiemonte»

 

 

 

 

 

da Filippo Notari

 

 

«Un plauso all’Amministrazione comunale di Roccapiemonte e al sindaco Carmine Pagano per aver dato nuova vita a uno spazio confiscato alla criminalità collocandovi all’interno la sede della Polizia Locale e gli sportelli dei Servizi Sociali e dell’Informagiovani». Così il coordinatore provinciale di Forza Italia Salerno, il deputato Enzo Fasano commenta il progetto presentato dal Comune di Roccapiemonte e ammesso a finanziamento dalla Regione Campania. L’Amministrazione guidata dal sindaco Carmine Pagano ha deciso di realizzare tre uffici comunali nell’immobile in cui negli anni ’80 sorgeva un supermercato confiscato successivamente alla camorra. «È un modo incisivo e concreto – ha concluso Fasano – di contrastare la malavita. Troppo spesso questo tema è caratterizzato da molte parole fumose e risultati scarsi. Non è un mistero, infatti, che sono ancora tanti i beni confiscati ma rimasti inutilizzati. Roccapiemonte è un esempio virtuoso in una provincia in cui la criminalità organizzata è ancora forte e invasiva».


Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.