il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

MATRIMONIO: il giorno più bello per Luigi Mandia

Maddalena Mascolo
POLLA – Il giorno del matrimonio è sempre un giorno pieno di felicità, di gioia e di speranza per un futuro sereno con figli e famiglia; quando si è molto giovani tutto questo viene vissuto in fretta e, forse, bruciato in men che non si dica; quando si è meno giovani, invece, viene vissuto forse con minore baldanzosità ma, sicuramente, con maggiore serenità e seraficità, e le tre componenti di quella splendida giornata vengono sapientemente e lentamente centellinate per goderle una per una fino in fondo e fino all’ultima goccia di respiro.
Sarà stato proprio così la giornata nuziale che, domenica 30 settembre 2018, ha vissuto l’ottimo direttore sanitario del presidio ospedaliero “Luigi Curto” di Polla, dr. Luigi Mandia, che ha impalmato la giovane e leggiadra compagna, fasciata in uno splendido vestito bianco che spiccava nello scenario naturale lungo il viale del Municipio illuminato da un sole splendente, come miglior viatico per una vita felice, serena e, soprattutto, di qualità.
Come nella vita professionale così nella vita personale e sentimentale il direttore Mandia è da sempre deciso e categorico nel raggiungimento degli obiettivi prefissati con convinzione e lucidità; a Polla in pochissimi anni ha completamente ribaltato il modello organizzativo ed operativo portandolo a livelli di assoluta accettabilità e di proiezione futura ancora più interessante; per la sua vita personale ha impalmato, senza indugi e con convinta determinazione, la bella compagna dopo un breve fidanzamento e una conoscenza diretta leggermente più lunga.
Ed eccoli, insieme, lungo il viale alberato del Municipio dove è stato pronunciato il fatidico ”SI”, mano nella mano e in cammino tranquillo – deciso e sicuro verso una vita insieme che certamente li premierà inondandoli di felicità.
Non abbiamo preso parte alla cerimonia nuziale ed al successivo banchetto offerto agli ospiti in un noto ristorante di Paestum, ma abbiamo seguito attentamente la cronaca dell’evento dall’esterno, cioè da lontano; non è mancato un piccolo ma simpatico contrattempo. All’ultimo minuto è stato necessario sostituire uno dei testimoni di nozze, dr. Tommaso Pellegrino -presidente del Parco Nazionale e sindaco di Sassano, assente perché impegnato nell’inaugurazione di una nuova Chiesa sul Monte Peglio, con il coordinatore del PD del Vallo di Diano avv. Mimmo Cartolano che di buon grado ha accettato la scelta sul campo.
Numerosi i professionisti ed i politici presenti all’evento, del resto la posizione occupata da Mandia nel mondo della sanità non lasciava dubbi in merito; insomma il matrimonio del direttore sanitario di Polla è stato anche un momento di raccolta e di socializzazione del gotha professionale, imprenditoriale e finanziario dell’intero Vallo di Diano.
Al direttore sanitario Luigi Mandia ed alla sua leggiadra signora vanno i più sinceri auguri, miei personali, del direttore Aldo Bianchini, del redattore Pierino Cusati e della redazione tutta.

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.