il Quotidiano di Salerno

direttore: Aldo Bianchini

LUDOPATIE: interviene l’ospedale

Da Gianfranco Stabile

 

SANT’ARSENIO – Un innovativo servizio per contrastare ludopatie ed alcolismo tra i giovani valdianesi vedrà a breve la luce presso l’Ospedale della SS. Annunziata di Sant’Arsenio. Merito di una fattiva collaborazione tra le strutture dell’Asl Salerno, a tutti i livelli, e la locale Amministrazione comunale.

 

“Si tratta di un primo passo importante e significativo per il recupero completo del nostro Ospedale” conferma il sindaco Donato Pica “attraverso una serie di atti concordati negli ultimi mesi tra l’Azienda sanitaria locale di Salerno ed il Comune da me rappresentato abbiamo raggiunto questo obiettivo che porterà alla prevenzione ed al contrasto delle dipendenze dell’alcolismo e del gioco d’azzardo tra i giovani e giovanissimi. Il servizio conterà ben 10 posti letto al secondo piano dell’Ospedale di Sant’Arsenio per la somministrazione di terapie e trattamenti”.

 

L’operazione sarà sostenuta da circa 50mila euro di fondi Asl Salerno. “I miei ringraziamenti” conclude Pica “vanno al commissario dell’Asl Salerno, dott. Iervolino, ed ai direttori dei due dipartimenti di Psichiatria, Corrivetti, e delle Dipendenze, De Luna, del nostro Ospedale. Una menzione speciale infine per il dottor Baselice che è il coordinatore esecutivo del progetto”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Invia una Risposta

Attenzione: la moderazione dei commenti è attiva e questo può ritardare la loro pubblicazione. Non inoltrare più volte lo stesso commento.